Nella serata di domenica, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Agnone e quelli della Stazione di Bagnoli del Trigno, traevano in arresto un 38enne del luogo, resosi responsabile del reato di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale. I militari, impiegati nell’ambito del quotidiano servizio di controllo del territorio, avevano sottoposto a controllo l’uomo mentre era alla guida della propria autovettura. Dai successivi accertamenti lo stesso risultava privo della patente di guida perché già ritirata in altra circostanza. Al momento della redazione degli atti, l’uomo dava però in escandescenze ed afferrato dalla propria autovettura il segnale mobile triangolare con l’intenzione di colpire i Carabinieri, riuscivano a schivare i colpi e successivamente ad immobilizzarlo. Sono scattate così le manette per l’uomo che ora si trova ristretto in regime di arresti domiciliari.

Chiusura del Viadotto “Sente”. Carabinieri di Agnone vigilano sulla viabilità
Dopo la chiusura del ponte “Sente” i Carabinieri della Compagnia di Agnone stanno effettuando costanti passaggi e soste sia nei pressi della barriera del Viadotto che lungo il tratto alternativo della ex Statale Istonia.
Il monitoraggio dei militari è volto ad accertare che venga rispettata la chiusura del ponte e che eventuali curiosi non si mettano in pericolo decidendo di attraversare la barriera.
I militari, inoltre, sono impegnati nel monitoraggio della viabilità lungo la ex Istonia, non solo per regolarne il flusso ma, in particolare, per poter prontamente intervenire in supporto di chiunque possa trovarsi in difficoltà.

Potrebbe interessanti anche:

Incidente in autostrada, ferito un 37enne

Nella notte un’auto è uscita fuori strada sull’A14 (km 505 verso sud) tamponan…