Colpo magistrale di Vincenzo Niro che porta con sè, nei Popolari per l’Italia ben quattro rappresentanti della maggioranza e uno della minoranza. Al movimento che a livello regionale fa capo a lui hanno aderito dando forma al gruppo i consiglieri di maggioranza: Gianni Fantozzi (capogruppo), Salvatore Azzolini, Vittoria Succi, Giovanni De Marco ed Enzo Di Luozzo (minoranza ex Pd).

All’incontro con i giornalisti, insieme all’assessore Niro, hanno partecipato i consiglieri regionali dei Popolari Andrea Di Lucente e Antonio Tedeschi, entusiasti perché la famiglia dei Popolari si sta radicando sul territorio, hanno assicurato massimo impegno per supportare il nuovo gruppo nella soluzione delle tante criticità con cui Isernia fa i conti e per ridare centralità al capoluogo.

«Non è una campagna acquisti, ma un percorso già lanciato alle Regionali – ha affermato l’assessore regionale – dove abbiamo lanciato un programma chiedendo un cambio di passo su alcuni temi, credo oggi sia arrivata a conclusione quella sperimentazione iniziale sul cambio di passo, ecco perché la confluenza su un progetto politico degli amici consiglieri comunali. Per alcuni è un ritorno, per altri si tratta di new entry, ma tutti hanno sposato il progetto politico tracciato a iniziare dalla preparazione alle elezioni del nuovo presidente della giunta. Oltre

Enzo Di Luozzo, è un ritorno anche per Vittoria Succi, persona molto vicina a me già dal 2004. È una bella squadra che sicuramente darà più impulso all’attività di amministrazione comunale. Lavoriamo principalmente per il progetto politico e per il bene della comunità di Isernia – ha poi aggiunto Niro – a breve altri amministratori su tutto il territorio regionale sposeranno questo modello di attività politica. Ricordo che da tempo io sto cercando di creare la casa dei moderati, per riunire tutti sotto un unico tetto. Questo rientra in quell’obiettivo: l’ho fatto con un documento, il cosiddetto documento di Termoli, firmato in occasione della preparazione dell’elezione del presidente della Giunta e lo stiamo portando avanti con grande attenzione. Non è un problema di posti e poltrone, ma di cambiare passo rispetto al passato, l’obiettivo nostro è questo».

Potrebbe interessanti anche:

Covid, 178 nuovi contagi con il tasso di positività alle stelle

Sono 178 i nuovi contagi in Molise nelle ultime ore, sui 407 tamponi processati, con il ta…