Home Attualità Isernia. Caos scuole, la maggior parte degli alunni torneranno in classe lunedì
Attualità - Evidenza - Isernia - Provincia di Isernia - QD - 11 Settembre 2018

Isernia. Caos scuole, la maggior parte degli alunni torneranno in classe lunedì

Per la maggior parte degli alunni che frequentano gli edifici di competenza del Comune di Isernia la campanella suonerà lunedì 17 settembre. In pratica l’unica via di uscita da una situazione caotica, fra traslochi da ultimare, documenti mancanti e aule in condizioni discutibili. Per questo il sindaco Giacomo d’Apollonio, sollecitato anche dalle richieste provenienti dai dirigenti scolastici, ha disposto il rinvio dell’inizio delle lezioni. Giovedì saranno in classe solo i bambini della scuola dell’infanzia della San Giovanni Bosco – attualmente ospitati a Miranda – e parte degli alunni dell’infanzia e della primaria della Giovanni XXIII che frequentano l’edificio azzurro nel quartiere San Lazzaro. Per tutti gli altri è previsto qualche giorno di vacanza in più, compresi i ragazzi delle medie dello stesso istituto comprensivo, così come aveva chiesto il dirigente Bruno Caccioppoli. La situazione più critica riguarda l’ex centro anziani. La struttura – che dovrebbe ospitare sette classi della primaria Giovanni XXIII – non è ritenuta idonea. Per sistemarla saranno necessari dei lavori che potrebbero richiedere anche più un mese. E visto che di alternative non ve ne sono, l’unica soluzione possibile al momento è quella dei doppi turni. Salvo voler prendere in considerazione l’ipotesi di spostarsi nel nuovo edificio in località Pietradonata, nel Comune di Sant’Agapito. Il sindaco, Giuseppe Di Pilla, si è già detto disponibile a ospitare gli alunni provenienti da Isernia. Slitta a lunedì il primo giorno di scuola anche all’infanzia e alla primaria della San Pietro Celestino. Nella struttura comunale dell’Acqua solfurea c’è infatti ancora qualche intervento da ultimare. Stesso discorso per gli alunni della primaria e della scuola media Andrea d’Isernia destinati al nuovo edificio prossimo all’inaugurazione nel quartiere San Leucio. In questi giorni si stanno predisponendo i piani d’evacuazione. E per giovedì non si farà in tempo. In ogni caso il dirigente scolastico Mariella Di Sanza, che a sua volta aveva chiesto una proroga al sindaco, in questi giorni organizzerà degli Open Day per consentire ai genitori di visitare la nuova scuola. Per i ragazzi delle superiori, invece, le lezioni cominceranno regolarmente giovedì.

Potrebbe interessanti anche:

Covid a Capracotta: positivi alcuni dipendenti comunali

Il Covid-19 sta continuando a colpire duramente l’intero territorio dell’Alto …