Home Attualità Isernia. Scuola primaria San Leucio, il sindaco d’Apollonio: allarmismo infondato
Attualità - Evidenza - Isernia - Provincia di Isernia - QD - 8 Settembre 2018

Isernia. Scuola primaria San Leucio, il sindaco d’Apollonio: allarmismo infondato

L’allarmismo creato intorno all’edificio destinato a ospitare la scuola primaria San Leucio è infondato. A dirlo è il sindaco di Isernia Giacomo d’Apollonio, a proposito delle foto che stanno circolando su Facebook riguardanti proprio l’ex Centro anziani. Per il primo cittadino rappresentano in maniera distorta la realtà. Le zone danneggiate a suo avviso sono limitatissime e già si sta provvedendo a risolvere ogni inconveniente. Ragion per cui – ha assicurato d’Apollonio – l’anno scolastico inizierà regolarmente: “In queste ore – si legge in una nota diramata da Palazzo san Francesco – su Facebook stanno circolando alcune fotografie riguardanti l’edificio scolastico denominato “ex Centro Anziani” (che ospita la scuola primaria San Leucio). Tali foto, rappresentando volutamente in maniera gravemente distorta lo stato delle cose, stanno provocando inutile e infondato allarmismo, soprattutto tra i genitori degli alunni. Le immagini, scattate e montate ad arte da qualcuno che ritiene di dover inopinatamente fomentare eccessive ansie e preoccupazioni, senza portare alcun contributo alla soluzione dei problemi veri, non rispecchiano la reale condizione complessiva della struttura ma riguardano alcune limitatissime zone danneggiate, sulle quali la ditta incaricata dei lavori di ristrutturazione sta già intervenendo in queste ore, ripristinando l’efficienza e il decoro dello stato dei luoghi. Preme, altresì, ricordare che, relativamente a questo edificio scolastico, l’amministrazione comunale ha da tempo stanziato, per l’anno in corso, ben 80.000 euro per un primo lotto di lavori riguardanti il risanamento dell’intera struttura, lavori che saranno avviati quanto prima e che hanno subito, purtroppo, un inatteso ritardo per meri motivi tecnici. Nel tranquillizzare, pertanto, tutti quei genitori giustamente preoccupati dalla diffusione delle sopracitate fotografie (che, lo ribadisco, non rispecchiano la reale condizione dell’edificio) invito tutti alla prudenza e alla fattiva collaborazione, ricordando che, in prospettiva, dopo aver posto sin da subito tutte le scuole in edifici sismicamente sicuri, l’obiettivo della programmazione sui plessi – conclude il sindaco d’Apollonio – prevede il netto e progressivo miglioramento della qualità dell’attuale situazione infrastrutturale”.

Potrebbe interessanti anche:

Covid a Capracotta: positivi alcuni dipendenti comunali

Il Covid-19 sta continuando a colpire duramente l’intero territorio dell’Alto …