Home Provincia di Isernia Agnone Scuole Agnone, ipotesi doppi turni per le elementari e l’istituto alberghiero
Agnone - Attualità - Evidenza - Provincia di Isernia - QD - 5 Settembre 2018

Scuole Agnone, ipotesi doppi turni per le elementari e l’istituto alberghiero

Il lungo stop ai lavori per il completamento del nuovo edificio del quartiere Maiella ad Agnone complica le cose in vista nell’inizio del nuovo anno scolastico. Dopo mesi di attesa, polemiche e appelli indirizzati al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, finalmente nel cantiere sono tornati a vedersi gli operai. Ma almeno per ora si va avanti a rilento. L’impresa si è impegnata a consegnare i lavori entro l’8 ottobre, ha detto il sindaco Lorenzo Marcovecchio, ma poi bisognerà procedere con una serie di adempimenti burocratici che chiederanno del tempo. Di certo l’amministrazione sta già lavorando per farsi trovare pronta al momento opportuno. Almeno in teoria il 13 settembre i bambini delle elementari di San Marco dovrebbero cominciare a fare lezione nel vecchio edificio, tutt’altro che sicuro. Stessa situazione per gli studenti dell’istituto alberghiero. Ma non è detto che le due scuole aprano. Il primo cittadino ha infatti intenzione di confrontarsi nuovamente con il dirigente scolastico Tonina Camperchioli, proprio per decidere sul da farsi. L’ipotesi chiusura è stata presa seriamente in considerazione, anche se trovare una soluzione alternativa non sarà affatto facile. Tra le ipotesi in campo c’è quella dei doppi turni, ma la decisione finale spetta ai vertici delle scuole interessate. Dei problemi di agibilità delle elementari di San Marco e dell’istituto alberghiero nei giorni scorsi se n’è occupato anche il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Andrea Greco, che ha chiesto al comando provinciale dei Vigili del fuoco di Isernia di fare le opportune verifiche in entrambi gli istituti. Greco non esclude iniziative eclatanti per sbloccare la situazione. L’ipotesi doppi turni se non altro dovrebbe evitare ai ragazzi di tornare a fare lezione in edifici ritenuti non sicuri. Ma questa di certo non è la soluzione al problema.

Potrebbe interessanti anche:

Covid a Capracotta: positivi alcuni dipendenti comunali

Il Covid-19 sta continuando a colpire duramente l’intero territorio dell’Alto …