Home Apertura Sisma: viabilità sorvegliata speciale. La Provincia ispeziona il ponte tra Larino e Palata. Limiti e controllo della velocità sulla Bifernina
Apertura - Attualità - Evidenza - QD - 31 Agosto 2018

Sisma: viabilità sorvegliata speciale. La Provincia ispeziona il ponte tra Larino e Palata. Limiti e controllo della velocità sulla Bifernina

Sotto la lente dei tecnici della Provincia di Campobasso i ponti che attraversano la Bifernina. Controlli approfonditi per verificare eventuali criticità dovute alle scosse di terremoto che hanno colpito il Basso Molise. Le squadre si sono concentrate sui pilastri del ponte dello Sceriffo che collega il bivio di Larino a quello per Palata dove resta il divieto di transito ai veicoli di peso superiore a sette tonnellate e mezzo. Nelle verifiche viene utilizzato un by bridge che consente ai tecnici di avvicinarsi in varie altezze ai pilastri. “Ai controlli – ha spiegato l’ingegnere della Provincia, Antonio Plescia – sospesi per consentire ai funzionari della provincia di interpretare le risultanze emerse, seguiranno nei prossimi giorni ulteriori approfondimenti con l’ausilio di un laboratorio di prove mobile. Dalla prossima settimana inizieranno le verifiche in laboratorio. Non prima di tre settimane si avrà un quadro completo dello stato di conservazione dell’opera e quindi dei carichi di esercizio che l’opera stessa potrà sostenere nelle more dell’esecuzione dei lavori urgenti non più differibili di manutenzione straordinaria del viadotto”.

Traffico rallentato lungo il viadotto della diga del Liscione dove resta il limite di cinquanta chilometri orari e viene indicato il controllo elettronico della velocità. Disagi maggiori nelle ore di punta con tir, furgoni e auto incolonnate e tempi di percorrenza allungati. I controlli sulla diga e al viadotto non hanno comunque riscontrato criticità in attesa di possibili alternative come una circumlacuale così come annunciato su Telemolise dall’assessore regionale alle Infastrutture, Vincenzo Niro.

Intanto, all’area di sosta di Lupara pendolari e viaggiatori di passaggio interpretano in modo diverso limiti e divieti imposti sul viadotto che attraversa il lago artificiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, zero contagi. Si consolida il trend positivo in Molise

Dopo il caso positivo di ieri, oggi nessun nuovo contagio dai 63 tamponi processati nelle …