Home Attualità Isernia, in vista il rimpasto di fine estate per la giunta comunale
Attualità - Evidenza - QD - 14 Agosto 2018

Isernia, in vista il rimpasto di fine estate per la giunta comunale

Che stesse valutando la possibilità di apportare modifiche in seno alla Giunta comunale,il sindaco Giacomo d’Apollonio lo aveva confermato già agli inizi del mese di luglio.Ma aveva anche chiarito che avrebbe valutato la questione prendendosi il tempo necessario a fare le dovute considerazioni circa le reali necessità dell’amministrazione prima dell’eventualità di procedere a un ritocco.Ritocco chesarebbe consistito in una rimodulazione delle deleghe,e non in un cambiamento d’assetto dell’esecutivo.

L’intento del primo cittadino,come da lui stesso sottolineato,sarebbe stato quello di dare “una spinta nuova,nuove motivazioni”all’esecutivo nell’ottica di dare slancio all’azione amministrativa.Ora,alle soglie del Ferragosto,pare che la futura rimodulazione della Giunta possa essere alle porte.Si starebbe,infatti,delineando il quadro futuro dell’esecutivo,con le nuove impostazioni pensate dal sindaco. Nessun assessore sarà sostituito.Né le deleghe saranno riassegnate interamente, si tratta solo di aggiustamenti e promozioni sul campo.

Il primo cittadino starebbe pensando di apportare delle variazioni alle deleghe di Turismo e Cultura,chepotrebbero essere divisa in due distintebranche,di istituire un’apposita delega alla Piscina Comunale,di riassegnare la delega a Personale e Servizi demografici,di cedere infine la delega alla Polizia Municipale finora gestita da lui direttamente.

Un possibile disegno di tale nuovo assetto pare possa essere il seguente: una sorta di promozione per l’assessoreEugenio Kniahynicki, a cui andrebbero leimportanti  deleghe delle Risorse Umane (ilpersonale del comune)e dei Rapporti con le parti sindacali.Kniahynicki manterrebbe anche la delega alla Protezione civile.

Invece Cultura e Turismo,finora detenuti dall’esponente di Fratelli d’Italia,potrebbero essere scissi,con la Cultura che potrebbe passare a Pietro Paolo Di Perna e il Turismo, con l’organizzazione degli eventi, ad Antonella Matticoli.

Per quel che riguarda la Piscina comunale, invece,sembra che il sindaco abbia preso in considerazione l’idea di assegnare una delega specifica all’assessore Domenico Chiacchiari.

Per la Polizia Municipale, infine,il nome possibile potrebbe essere quello di Emanuela Guglielmi.

I Servizi demografici,invece,potrebbero andare al vicesindaco,Cesare Pietrangelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Bojano – Una quindicina di alunni positivi, il sindaco Ruscetta chiude l’istituto comprensivo

Il dato nuovo, decisamente allarmante, arriva da Bojano, dove nelle ultime ore sono risult…