Molise Cinema a Casacalenda rappresenta ormai una realtà di spessore e apprezzata a livello nazionale e internazionale. In 16 anni la rassegna è cresciuta arrivando ad ospitare grandi registi e attori. Oggi al via l’edizione 2018 che si concluderà il 12 agosto. 4 concorsi (corti italiani e internazionali, documentari, opere prime e seconde) diversi eventi, presentazioni di libri, laboratori e anteprime, retrospettive, come quelle su Pasolini e il 68, ma non solo. Presenti diversi registi, specie dei lunghi.

L’apertura è dedicata al concorso corti italiani, percorsi, e in serata il primo lungometraggio, metti la nonna in freezer, con Fabio De Luigi e Miriam Leone; quindi l’inaugurazione della mostra di Mario Maffei sul back stage di quel capolavoro assoluto di Mario Monicelli che è “La Grande Guerra”, film, poi proiettato nell’Arena Piccola, con due straordinari Alberto Sordi e Vittorio Gassman e Silvana Mangano. Nell’arena, invece, dalle 20.30 la proiezione di “Girare il Molise, c’era una volta la Terra” di Ilaria Jovine e Roberto Mariotti, dedicato allo scrittore Francesco Jovine con voce narrante di Neri Marcorè, che ha sangue molisano, di Montenero di Bisaccia, da parte di madre.

Domani nel pomeriggio, dalle 17, al via ll concorso Corti internazionali, con 4 proiezioni e alle 17.45 il primo dei documentari, l’altro alle 22.30. Il clou all’Arena, alle 19.30, con l’arrivo, atteso, dell’attore originario di Duronia, Elio Germano, in occasione della presentazione del libro su di lui, “Corpo, voce e istinto” edito da Iannone e della proiezione del film di Lucchetti “Io sono Tempesta”, di quest’anno, interpretato con Marco Giallini. Nei prossimi giorni altri film con l’attore protagonista.

Giovedì continuano i concorsi e per i lungometraggi, alle 21.30, nell’arena, la proiezione di “Tito e gli alieni” con Valerio Mastandrea, di Paola Randi.

Interessante, venerdì, alle 19.30, il live “Non è per cattiveria. Viaggio musicale nel Molise”, spettacolo con Antonio Pascale e Giuseppe “Spedino” Moffa. In piazza Asmara alle 19 l’inaugurazione della targa commemorativa per Armida Miserere. Per i lunghi in concorso alle 22 verrà proiettato “Il tuttofare” con Sergio Castellitto, di Valerio Attanasio.

Invece sabato, alle 22.30 il film della comica molisana Maria di Biase e di Corrado Nuzzo “Vengo anch’io”. Domenica gran finale con le premiazioni, prima la proiezione di due lunghi: alle 18.30 “Il Cratere” di Silvia Luzi e Luca Bellino e alle 21.30 “Due piccoli italiani” di Paolo Sassanelli

Potrebbe interessanti anche:

A Castel del Giudice con Marina Spadafora ambasciatrice mondiale della moda sostenibile

La sostenibilità è uno dei temi che maggiormente vengono dibattuti soprattutto dopo il G20…