Home Attualità Il comitato “In seno al problema”: ecco perché il centro di senologia deve restare a Isernia

Il comitato “In seno al problema”: ecco perché il centro di senologia deve restare a Isernia

Della chiusura della Senologia a Isernia ne parlano tutti. C’è anche una data: fine dicembre di quest’anno. In realtà manca l’ufficialità, ma le parole del direttore sanitario della Asrem Antonio Lucchetti non lasciano comunque intravedere un futuro roseo per il reparto del Veneziale. Il ministero della Salute – ha spiegato – prevede la centralizzazione della chirurgia mammaria in un’unica struttura: “Ci è stato contestato che attualmente i casi chirurgici sono distribuiti su più unità operative, mentre la norma e le linee guida prevedono la concentrazione in un unico punto. La nostra idea è quella di creare una rete in cui siano presenti tutte e tre le strutture, diversificando i livelli di intervento, in maniera tale da poter concentrare a Campobasso solo quelli più complessi o particolari. Permarrà una rete territoriale a Isernia, in cui ci sarà la possibilità diagnostico-terapeutica di qualche tipo di trattamento. E concorderemo con gli operatori come diversificare la risposta chirurgica nelle tre diverse sedi”. La sostanza tuttavia non cambia, almeno per il comitato “In seno al problema”. Il servizio del Veneziale rischia nella migliore delle ipotesi un pesante ridimensionamento. Perderebbe funzioni importanti, tra l’altro in un’area dove l’incidenza del tumore si fa sentire in maniera più accentuata, soprattutto nel Venafrano. E poi – se proprio si deve far riferimento a un’unica struttura – si potrebbe scegliere Isernia, visto che effettua molti più interventi rispetto a Campobasso. Nel 2016 il Veneziale ne ha effettuati 113, contro i 55 del Cardarelli; mentre l’anno precedente Isernia ne ha fatti 124, contro i 37 del capoluogo di regione. Forte anche di questi dati, martedì mattina il comitato sarà presente in consiglio regionale per chiedere un impegno concreto che salvaguardi il reparto di senologia nel capoluogo di provincia isernino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Sessano. La “Serena Senectus” dona defibrillatore al Pronto Soccorso di Isernia

Gesto di vicinanza socio/umanitaria a chi sta lottando nel presente momento di difficoltà …