Lutto cittadino a Guglionesi per i funerali di Donato Campofredano, il giovane di 21 anni morto in un incidente con la moto avvenuto nel pomeriggio di sabato 21 luglio lungo la Statale 16 in territorio di Petacciato.

La messa si è svolta all’aperto a Castellara, nella villa comunale, dove una folla commossa si è stretta alla famiglia per esprimere vicinanza e affetto.

Il parroco, don Gianfranco Lalli, ha invitato tutti a vivere questo momento nella dimensione della fede come un grande gesto di amore e generosità nel sentimento di una vita nuova e piena: “Se siamo qui è perché un giovane ha perso la vita a 21 anni questo altare, questa bara, questo libro sono illuminati dal sole. Il Signore Gesù è risorto e ha vinto la morte: chiedo a tutti voi di stare in questo sentimento. Ora Donato è nella vita vera. Non è più fisicamente qui ma è dentro la vita piena; proviamo a superare la sofferenza, questo strappo e in questo momento chiedo un atto di generosità grande: Donato noi ti generiamo al cielo e sarai sempre con noi. Ma questa dimensione nuova è possibile solo con la fede. In questo momento di grande unità per il nostro paese cerchiamo allora di fare uno sforzo tutti, cerchiamo di trovare ristoro in questa celebrazione. Donato è libero come sono liberi gli angeli e i santi”.

All’arrivo e al termine dei funerali la bara bianca è stata accompagnata dal rombo dei motori di decine di moto per ricordare la grande passione di Donato tra gli applausi di tanti amici e delle persone che hanno voluto essere vicine ai familiari del giovane.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, scende la curva del contagio. Intanto Toma approva il decreto che prevede 50 milioni del Por

Non accadeva da settimane: numero di casi inferiore a 100 e tasso di positività che scende…