Modaimpresa ha conquistato le pagine dei maggiori quotidiani nazionali, Corriere della Sera e Repubblica, con la notizia del nuovo aumento di capitale. Il tessile in provincia di Isernia torna a volare, dopo che tutti avevano dato per morto il settore. Modaimpresa, progetto di auto-imprenditorialità nato nel 2015 dalla volontà di alcuni lavoratori in mobilità di Ittierre, a cui nel tempo si sono aggiunti diversi soci (prevalentemente di origine molisana), termina la fase di start-up e avvia le sottoscrizioni per il secondo aumento di capitale finalizzato a sostenere la crescita nel 2018. L’operazione porterà capitali per circa 1,5 milioni di Euro ed è coordinata da LongWay Investments – holding di partecipazioni con sede a Milano e di proprietà della famiglia molisana dei Di Gaetano – la quale si è già impegnata a sottoscriverne una quota rilevante e comunque non inferiore a 900 mila euro. Modaimpresa, guidata dal manager Romolo D’Orazio, a tre anni dall’avvio dell’attività, prevede di raggiungere il pareggio (break even) chiudendo il 2018 con un fatturato tra i 1,5 e i 2 milioni di euro ed una produzione di 15 mila capi per un export di circa il 70%. Modaimpresa può vantare una delle strutture organizzative più avanzate – 30 addetti ed un laboratorio su oltre 1300 mq ad Isernia con una capacità di circa 50 mila capi all’anno – per la realizzazione di collezioni nell’ambito “premium” ed “entry to luxury” grazie al suo personale altamente specializzato con un’elevata qualità artigianale che può garantire una realizzazione di capi di alta gamma dal prototipo al campionario fino alla produzione vera e propria della linea. Nel 2018 Modaimpresa gestisce in esclusiva le linee Nolita, Marco Bologna e Le Tonerre che rappresentano circa il 50% della produzione dell’azienda che poi opera anche in conto terzi. Le previsioni per il 2019 prevedono la crescita dei marchi in esclusiva fino al 70% dell’attuale capacità di produzione ed un export consolidato al 75% della produzione, con un bilancio in utile.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, scende la curva del contagio. Intanto Toma approva il decreto che prevede 50 milioni del Por

Non accadeva da settimane: numero di casi inferiore a 100 e tasso di positività che scende…