Oltre 100 studenti provenienti da 11 Istituti di Istruzione Secondaria Superiore del territorio regionale hanno partecipato a Pesche – nella sede dell’Università del Molise – alla manifestazione nazionale, patrocinata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca valida per la selezione della rappresentativa italiana all’Olimpiade Internazionale della Chimica. La Società Chimica Italiana (SCI) – su incarico del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) – organizza questa manifestazione culturale per raggiungere un duplice obiettivo: stimolare tra i giovani l’interesse e la passione per questa disciplina, ma anche ha di selezionare la “squadra italiana di chimica” per partecipare alle Olimpiadi Internazionali della Chimica. In tutta Italia sono state coinvolte 36 città italiane, con 732 Scuole e 8.895 studenti coinvolti. In Molise il Dipartimento di Bioscienze e Territorio, nella sua sede di Pesche, ha ospitato per il settimo anno consecutivo la fase regionale dei Giochi della Chimica 2018, curata come sempre dai docenti di chimica dei corsi di laurea in Biologia e che vede sempre Vincenzo De Felice referente per il Molise. Oltre 100, come detto, gli “studenti-atleti” partecipanti provenienti da 11 Istituti di Istruzione Secondaria Superiore presenti sul territorio regionale. I primi classificati delle tre classi di concorso (classe A studenti dei primi due anni della scuola secondaria superiore; la classe B del successivo triennio; la classe C è riservata agli studenti del triennio dei nuovi Istituti Tecnici, settore Tecnologico, indirizzo Chimica, materiali e biotecnologie) di ogni finale regionale partecipano alle Finali Nazionali i primi classificati nelle tre classi di concorso nelle competizioni avranno accesso alle Finali Nazionali in programma al Parco Tirreno a Roma nei giorni 16-18 Maggio 2018. Da qui gli studenti che rappresenteranno la squadra italiana alla 50a edizione delle Olimpiadi Internazionali Chimica che si terranno a Bratislava e Praga, Slovacchia e Repubblica Ceca dal 19 al 29 luglio 2018. Anche quest’anno dunque interesse, successo e partecipazione a conferma che la scelta di trattare la Chimica, disciplina tradizionalmente considerata di difficile comprensione, come una “competizione di gioco sportivo” è elemento nodale per attirare l’attenzione al suo ruolo centrale nel bagaglio scientifico-culturale richiesto dalla società moderna, ancor più per le nuove e giovani generazioni chiamate a rispondere alle sfide di oggi e di domani. Il tutto attraverso anche il riconoscimento per l’impegno, l’entusiasmo e la passione che riescono a trasmettere agli allievi, i docenti preparatori dei vari Istituti che, nel corso delle varie edizioni, hanno portato alcuni studenti molisani a classificarsi in ottima posizione anche nelle graduatorie Nazionali.

Potrebbe interessanti anche:

Inclusione, iniziativa Associazione persone down e Dynamo Camp a Campobasso

L’inclusione rende il mondo più colorato e un mondo colorato è più bello. Un concett…