Michele Buscio è un ragazzo non udente. La foto sul suo profilo facebook, con quel  sorriso aperto, trasmette luce, parla di vita. Suo padre è Nicolino, autore di una toccante lettera letta durante l’ultima trasmissione di Moby Dick del 2017; Nicolino, di Bonefro, è disabile dal 2006 e si batte affinchè i diritti dei disabili vengano rispettati, per l’assistenza, ad esempio, come prevede la legge e per l’abbattimento delle barriere architettoniche nelle citta, in tutti i comuni. Una battaglia di civiltà, di rispetto, dignità, diritti, appunto. Suo figlio, Michele Buscio, condivide questa battaglia, in prima linea. Giovane, al passo con i tempi, ha realizzato una pagina facebook disegnando personalmente il logo, è convinto che la piazza virtuale di Facebook possa essere una cassa di risonanza per far conoscere a tutti i problemi che incontra un disabile, perchè solo chi li vive ne puo’ essere un testimone credibile. L’obiettivo principale della pagina creata, dunque, su facebook, a suo nome, Michele Buscio, è di portare a conoscenza la cultura dei non udenti, di chi non può sentire e in generale delle persone con disabilità. Lo slogan è #BarriereTutteGiùPerTerra. Questo è il video realizzato da Michele

Mi chiamo Michele Buscio e sono il promotore di questa iniziativa – si legge sui cartelli che fa vedere – sono sordo, oralista e segnante (Lis). I sordi e le persone con disabilità devono avere il rispetto, i diritti, le stesse possibilità di accesso alla comunicazione, ai servizi e al mondo del lavoro. E’ difficile per tutti, ma per chi è disabile la difficoltà è doppia! Questa iniziativa di civiltà è di tutti – si legge ancora sui cartelli – si devono abbattere le barriere: non solo quelle architettoniche ma soprattutto quelle mentali, culturali e sociali che ostacolano le persone con disabilità. Aiutami a diffondere il video condividendo la mia pagina ufficiale “Michele Buscio” su facebook. La diversità non è un mondo a parte ma è una parte del mondo, scrive sempre Michele…

E’ una verità sacrosanta, aggiungiamo noi. Il suo invito è dunque quello di vedere il video su facebook e di condividerlo e farlo condividere.

Potrebbe interessanti anche:

Sanità: accolto ricorso Gemelli Molise, sospesa efficacia decreto Toma

Il Tar Molise ha sospeso l’efficacia del decreto commissariale e di tutti gli atti c…