Home Attualità Zuccherificio, in Commissione regionale nulla di fatto: critici i sindacati
Attualità - Evidenza - 30 Novembre 2017

Zuccherificio, in Commissione regionale nulla di fatto: critici i sindacati

La vicenda dei lavoratori dell’Ex Zuccherificio era l’argomento in discussione in seconda Commissione regionale. Lo stabilimento è stato chiuso, loro hanno fatto, per mesi, picchetti davanti alla struttura e davanti al Consiglio regionale, perchè sono padri di famiglia e hanno bisogno di un reddito, di tornare a lavorare. Aspettano risposte sul loro futuro. Risposte ai tanti e ripetuti annunci e rassicurazioni.

L’assenza del Governatore Frattura e dell’Assessore regionale alle politiche agricole ieri nella riunione non è andata giù a Cgil, Cisl e Uil. Riunione che si è conclusa con un nulla di fatto. “Presenti – hanno fatto sapere i sindacati – il presidente di commissione Salvatore Micone, i commissari Filippo Monaco, Patrizia Manzo, Massimiliano Scarabeo e maestranze dello Zuccherificio. Assente Nicola Cavaliere”. Per l’Esecutivo c’era l’assessore allo Sviluppo economico, Carlo Veneziale, il quale ha relazionato tema.

Ha parlato del passato, del presente e di un futuro molto lontano componendo un bel poema” hanno detto i sindacati critici.

“Riteniamo le misure evidenziate da Veneziale, quelle che riguardano i bandi, i tirocini formativi, sulla creazione di nuove imprese e percorsi formativi – hanno sottolineato – insufficienti, o meglio, inappropriate per la risoluzione della vertenza”.

Quindi il rinvio dell’incontro. Flai Fai e Uil, adesso, auspicano che quando ci sarà una nuova riunione, saranno presenti Frattura, Facciolla e il presidente del Consiglio regionale Vincenzo Cotugno. Sono loro – hanno concluso i sindacati – che hanno il potere decisionale e possono illustrare le strategie da mettere in campo, se esistono, per mettere in sicurezza le ormai disilluse ex maestranze dello Zuccherificio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Casa riposo Agnone, Scarano: Governo e Regione non abbandonino chi assiste gli anziani

Ogni tampone effettuato sugli ospiti e sugli operatori della casa di riposo San Bernardino…