36.5 C
Campobasso
giovedì, Giugno 20, 2024

Agnone. Tutti in chiesa all’alba per festeggiare il Piccolo Natale

AgnoneAgnone. Tutti in chiesa all'alba per festeggiare il Piccolo Natale

La ricorrenza è quella della Madonna delle Grazie, ma per tutti ad Agnone è il “Piccolo Natale”. Come ogni anno ci si dà appuntamento all’alba nella chiesa di San Marco per dare continuità a una tradizione vecchia di secoli. In molti la fanno risalire al periodo della transumanza, quando i pastori si spostavano in Puglia con il bestiame. Negli stessi giorni gli artigiani lasciavano la Atene del Sannio per andare a vendere le loro mercanzie fuori regione. Sapendo di non poter trascorre il Natale in famiglia, chiesero e ottennero la possibilità di celebrare in anticipo la festa. Ma forse c’è dell’altro. Questa ricorrenza potrebbe essere stata infatti ispirata dai veneziani che nel XII secolo si stabilirono ad Agnone. Anche a Venezia si festeggia la Madonna il 21 novembre, ha ricordato don Alessandro Di Sabato, titolare della parrocchia di San Marco. In tanti hanno partecipato alla messa delle 6; molti i giovani presenti in chiesa. A creare il clima natalizio – al di là degli onnipresenti raffaioli e cioccolata calda da gustare al termine della celebrazione – come sempre hanno contribuito le dolci note della Pastorale, eseguita dalla filarmonica agnonese. La messa è stata celebrata dal nuovo vescovo di Trivento, monsignor Claudio Palumbo. Facendo riferimento all’impegno degli artigiani – simbolo della ricorrenza agnonese – ha rivolto a tutti, in particolare alle famiglie, un messaggio di incoraggiamento e speranza. Rimettendo al primo posto il Signore – ha detto – si può creare benessere, riappropriandoci di certi valori si può cambiare rotta e far bene a ogni livello nella nostra società.

Ultime Notizie