“Responsabilità civile, penale e amministrativa del medico nell’esercizio delle sue funzioni”. È il tema dell’evento formativo organizzato a Isernia e che ha coinvolto esponenti del mondo della sanità, avvocati e magistrati. Le novità sulle responsabilità dei medici nell’esercizio delle proprie funzioni, introdotte di recente dalla legge Gelli, hanno di nuovo rimescolato le carte, creando qualche dubbio sia tra gli operatori sanitari, sia tra coloro che si occupano di norme e giustizia. Proprio con l’obiettivo di chiarire alcuni passaggi chiave della legge 24 del 2017, alla sala convegni della Provincia di Isernia è stato organizzato un incontro per affrontare agli aspetti organizzativi dal punto di vista sanitario, ma anche per parlare di prevenzione e garanzie per i cittadini. Il confronto tra esperti è stato promosso nell’ambito della seconda edizione del memorial Fulvio Manfredi Selvaggi, come ricordato dal professor Lorenzo Renzulli, presidente della Società italiana di tecnica ospedaliera. Manfredi Selvaggi – ha ricordato – era uno dei soci più attivi. E tanto ha fatto per apportare migliorie nel suo ambito. Durante l’incontro il professor Renzulli ha affrontato il tema della cura e presa in carico del paziente. Tra i relatori anche l’avvocato Romilde Attingenti. Che si è soffermata sulla tutela del paziente in caso di evento avverso.

Potrebbe interessanti anche:

La Caritas di Trivento in soccorso ai terremotati della Turchia e Siria. Stanziati 5 mila euro e avviata la raccolta fondi

La Caritas di Trivento in soccorso ai terremotati della Turchia e Siria. Stanziati 5 mila …