É stato giusto rendere obbligatorie le vaccinazioni? In molti si sono posti questa domanda. Non solo i cosiddetti “no vax”, ma anche coloro che i loro figli li fanno vaccinare. Tante le perplessità, come ha avuto modo di constatare anche l’assessorato all’Istruzione del Comune di Isernia ascoltando i genitori. L’assessore De Toma ha voluto così organizzare un incontro di studio con esperti della materia, oltre che di diritto, nella speranza di riuscire a chiarire i tanti dubbi che sono circolati, soprattutto alla riapertura delle scuole. «I vaccini fra obbligo e libertà»: questo il tema dell’incontro organizzato a Palazzo San Francesco. Una legge fatta in fretta e furia –è stato detto – in buona sostanza ha finito solo per creare tanta confusione e una lunga scia di polemiche. Ma perché si è arrivati a imporre le vaccinazioni? La spiegazione va ricercata nei dati a disposizione del ministero della Salute. Alcune malattie negli ultimi anni sono tornate a colpire con maggiore frequenza. Per questo – ha spiegato la responsabile del servizio vaccinazioni dell’ospedale di Isernia, Rita Simeone, il ministro ha deciso di intervenire.

Potrebbe interessanti anche:

Tragico incidente a Poggio Sannita: uomo di Agnone muore investito dalla sua auto

Tragico e sfortunato incidente nell’agro di Poggio Sannita. Un anziano di Agnone si era so…