In occasione della Campagna nazionale Nastro Rosa, dedicata alla prevenzione del tumore al seno, che si svolge ogni anno nel mese di ottobre, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) sezione di Isernia e il Lions Club di Isernia hanno organizzato, di concerto con l’Asrem, la 4^ giornata pentra di oncologia: un’intera giornata di formazione e informazione dedicata alle neoplasie. Anche quest’anno l’evento, ormai istituzionalizzato, è stato dedicato a raffaellina Colalillo, amata moglie dell’avvocato Vincenzo Colalillo, socio Lions club di Isernia e principale sponsorizzatore dell’iniziativa.A ll’Auditorium Unità d’ Italia di Isernia è stato proposto l’evento scientifico dal titolo “I tumori oggi: guarigione possibile?” Con particolare riferimento alle ‘Neoplasie testa-collo’. Oggi guarire non è più un’utopia: la scienza – ha spiegato il professor Adelchi Croce, presidente onorario del convegno scientifico – ha fatto grandi passi in avanti. In ogni caso la prevenzione gioca un ruolo fondamentale. Alcuni sintomi, se non sottovalutati, se presi nella giusta considerazione, possono favorire diagnosi precoci ed evitare dunque problemi ben più seri. Oltre a Croce, al congresso ha partecipato altri nomi illustri della medicina nazionale. Gli altri presidenti onorari del convegno sono stati: Franco Ionna, Felice Muccilli, Giovanni Ramacciato e Ferdinando Caranci. Responsabili scientifici del convegno: Enrico Caranci e Gianluca Ciammetti. Ha introdotto i lavori il presidente del Lions club di Isernia Davide Tagliaferri. I lavori si sono conclusi con una rapprentazione teatrale della Compagnia CAST di Isernia.

Potrebbe interessanti anche:

Malore in auto, muore 91enne a San Martino

Una donna di 91 anni è deceduta nel pomeriggio di oggi a causa di un malore mentre era all…