Home Evidenza Campobasso- In riunione il Consiglio comunale, in aula il tema dell’edilizia scolastica
Evidenza - QD - 27 Settembre 2017

Campobasso- In riunione il Consiglio comunale, in aula il tema dell’edilizia scolastica

Sarà ancora una volta il tema dell’edilizia scolastica a tenere banco nella seduta di domani, 28 settembre, del Consiglio comunale di Campobasso. L’agenda dei lavori prevede, infatti, la ratifica della variazione di bilancio adottata dalla Giunta, per 84mila euro destinati alle scuole.

Una decisione assunta, con la procedura d’urgenza, dall’esecutivo per avviare con celerità le procedure che consentiranno di destinare 20mila euro alla progettazione della nuova scuola di Mascione e i rimanenti 64mila euro all’esecuzione degli interventi alla casa dello studente, nel quartiere Cep che consentiranno di creare cinque nuove aule destinate ad accogliere i bambini della primaria di via Gramsci.

Di questo dunque si parlerà domani in Consiglio comunale ma è chiaro che non mancheranno le polemiche, sollevate con largo anticipo dal consigliere di opposizione Francesco Pilone che aveva parlato di un atto di imperio da parte della Giunta, che si era sostituita all’assise civica su un tema che, invece è di competenza del Consiglio.

Ma Battista, tirato per la giacca nella polemica, si è limitato a rispondere che l’esecutivo ha agito nel pieno rispetto della legge, con l’obiettivo di guadagnare tempo. Insomma, per il sindaco c’era l’urgenza di approvare la variazione di bilancio in modo da partire prima possibile sia con i lavori alla casa dello studente, sia con la progettazione della nuova scuola per gli alunni di Mascione, attualmente ospitati all’interno della Montini.

Per il nuovo edificio, secondo le stime dell’amministrazione, occorrerebbe circa 1 milione di euro. Somma che sarà stornata dal capitolo in bilancio destinato alla viabilità e sul quale sono appostati 2 milioni. Meno asfalto e interventi ridotti all’essenziale sui marciapiedi per puntare sulle scuole sicure.

Si muoverà in questa direzione l’amministrazione Battista che sta percorrendo tutte le strade per recuperare risorse da destinare alla sicurezza degli edifici scolastici. Interventi prioritari per una città che è ad alto rischio sismico e in cui le scuole sono sorvegliate speciali.

anna di matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Procedure COVID-19, da Neuromed un successo per il Molise

L’Istituto Neuromed comunica che, così come già annunciato dall’Asrem nel corso della gior…