“Il cuore di Carpinone” ancora una volta ha fatto centro. Da un lato ha regalato una serata piacevole a tutti i partecipanti, proponendo una serie di spettacoli – dalla musica al cabaret, dalla danza al teatro – dall’altro si sono raccolti fondi per sostenere “Occhi per comunicare”, un’associazione che si occupa di una malattia genetica rara, la sindrome di Angelman, i cui sintomi si manifestano già nei anni di vita. La serata proposta dalle associazioni e dagli artisti carpinonesi – arricchita anche da animazioni per bambini, la presenza di auto tuning e da specialità gastronomiche preparate dalla gente del posto – ha permesso di raccogliere oltre tremila euro. Serviranno per sostenere un progetto che pensa anche al futuro dei ragazzi colpiti da questa malattia, ossia la realizzazione di una casa famiglia.

Potrebbe interessanti anche:

Castelpizzuto, presidio alle porte del paese: agricoltori e allevatori stremati

Agricoltori e allevatori di Coldiretti sono scesi in campo questa mattina per chiedere una…