Un’estate torrida ha letteralmente avvolto l’Italia. I metereologi hanno preannunciato l’inizio di un periodo più fresco con il graduale arrivo della pioggia, anche.

L’assenza di precipitazioni ha portato Il livello dell’acqua nella diga di Guardialfiera a scendere inesorabilmente. Dalla rilevazione mensile di Molise Acque è emerso che h In 30 giorni è diminuito di circa due metri e mezzo. Il 31 luglio, infatti, l’altezza dell’invaso del Liscione era di 113,90 metri sul livello del mare, mentre quello registrato ieri, 31 agosto, è di 111,54. La portata del fiume Biferno, che rifornisce il lago artificiale, è ormai ai minimi storici. Una situazione problematica per l’approvvigionamento soprattutto nei Comuni del Basso Molise, al Nucleo industriale di Termoli e per l’irrigazione dei campi. La pioggia, dunque, è la grande attesa.

Nel confinante Vastese, la crisi idrica viene arginata dal fiume Trigno. Da domenica il livello dell’acqua della diga di Chiauci è talmente basso che non si può prelevare. Il fiume, infatti, sta continuando a consegnare all’impianto di trattamento acque dell’Arap Servizi di San Salvo 170 litri al secondo sufficiente per uso civile e industriale in particolare per San Salvo Marina, Montenero di Bisaccia e Vasto Marina.

Una situazione in costante monitoraggio per evitare, nei giorni a venire, eventuali carenze da ovviare con piani alternativi

Potrebbe interessanti anche:

Torna il maltempo su tutta la regione: neve anche in collina e danni causati dal vento forte

Torna il maltempo su tutto il Molise. Dalla notte scorsa disagi per le nevicate e per il f…