Tredici cani di varie razze, denutriti e con evidenti ferite su varie parti del corpo, rinchiusi in baracche costruite con lamiere di zinco, rese roventi dalle temperature elevate di questi giorni. Questa la scena che si è presentata agli occhi dei Carabinieri, che hanno sequestrato un vero e proprio canile lager nella periferia di Isernia. Il proprietario del terreno, che aveva allestito la struttura abusivamente, è stato denunciato per il reato di omessa custodia, malgoverno e maltrattamento di animali. Oltre ai militari della stazione Carabinieri Forestale, sul posto è intervenuto il personale medico veterinario dell’Asrem per prestare le prime cure agli animali. Sono in corso ulteriori indagini per accertare l’esatta provenienza dei cani.

Potrebbe interessanti anche:

Comunali Termoli, l’avvocato Giuseppe “Joe” Mileti candidato sindaco per la coalizione progressista

La coalizione progressista di Termoli, formata da Partito Democratico, MoVimento 5 Stelle,…