Il tempo ha fatto qualche capriccio, ma non è riuscito a fermare il festival internazionale del folclore, di scena nel centro storico di Roccamandolfi. Un’occasione per stare insieme, divertirsi e scoprire costumi, canti e tradizioni dei gruppi provenienti non solo dalla nostra regione, ma anche dalla Sicilia, dalla Campania, dal Lazio e dalla Serbia. A fare gli onori di casa, naturalmente c’era il gruppo folk La Pliocca, ideatore e organizzatore di una manifestazione che continua a riscuotere ampi apprezzamenti. In questa occasione i numerosi visitatori sono stati letteralmente presi per la gola. Le donne della Schola Cantorum, sostenute da un gruppo di volontarie, a pranzo e a cena hanno servito a tavola degli gnocchi eccellenti, fatti a mano e preparati al momento dalle donne di Roccamandolfi. La Gnoccata viene organizzata in ricordo di don Stefano Gorzegno, il prete eroe che morì per salvare alcuni bambini che stavano annegando. Le iniziative promosse dal gruppo folk La Pliocca e dalla Schola Cantorum, oltre ad arricchire i festeggiamenti in onore del patrono, San Giacomo, contribuiscono a dare un’immagine positiva di un paese che ha fatto dell’accoglienza, delle tradizioni e delle bellezze ambientali i suoi punti di forza.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, 10 positivi e un nuovo ricovero al Cardarelli. Ci sono anche 11 persone guarite

Dieci nuovi contagi ed un nuovo ricovero in Malattie infettive. Sono i dati dell’ultimo bo…