Home Editoriali Scritti Vaganti, Bossetti è colpevole oltre ogni ragionevole dubbio?
Editoriali - Idee e opinioni - 19 Luglio 2017

Scritti Vaganti, Bossetti è colpevole oltre ogni ragionevole dubbio?

Michele Mignogna

Oltre ogni ragionevole dubbio, questa la formuletta che i giudici e gli avvocati ripetono sempre in caso di condanna o assoluzione di un imputato. Il caro Yara Gambirasio è stato, a mio avviso, il caso più mediatico di sempre, una condanna quella di Bossetti arrivata più per il clamore mediatico che per il fatto in sè. sia ben chiaro, un delitto del genere non si può tollerare ovviamente, ma possiamo tollerare una condanna che di dubbi ne ha una montagna? Insomma esiste “l’oltre ogni ragionevole dubbio” in questo caso? Forse no, ci sono troppi buchi nella vicenda a partire dal DNA, quella che chiamano prova regina ma che in realtà sembra più una prova da sguattera che altro, perchè quindi non si è proceduto a ripetere il DNA su tutte le altre “macchie” trovate? Perchè ad esempio non si è indagato in maniera più approfonditamente sulla figura dell’istruttrice di danza della ragazza e la sua famiglia, che a quanto riportato da alcuni organi di informazione, sembra essere una famiglia con legami molto particolari? Perchè a oggi non sappiamo con precisione assoluta se il furgone ripreso dalle telecamere è quello di Bossetti oppure no? E cosi via per tutte le prove raccolte in questi anni. Alla fine non sapremo se Bossetti sia innocente o colpevole, però abbiamo un colpevole in carcere, un colpevole qualsiasi, massacrato in ogni suo aspetto, in ogni suo particolare anche il più privato, perchè la “fame” di colpevolezza della rete e dei media doveva in qualche modo essere appagata e soddisfatta. Io non credo alla colpevolezza di Bossetti, ho cercato di capire, ma non ho trovato nessun motivo plausibile perchè Bossetti, buon padre di famiglia, avrebbe dovuto commettere un delitto cosi efferato, non ci credo. Questa condanna, in nome del popolo italiano, sarà sulla coscienza di molti.

3 commenti

  1. Per firtuna la giustizia, in Italia, nin e’ amministrata da gente come lei, cge si basa sul concetto di buon padre di famiglia per stabilire se uno sia colpevole oppure no.
    Come se non avessimo mai trovato assassini all’apparenza irreprensibili.

    Comunque il DNA non e’ come un numeto di telefono per cui se sbagli una cifra chiami un altro, il DNA e’ una cosa molto piu’ complessa e, similmente ai vaccini, di cui parlano a vanvera cani e porci, le discussioni sul DNA dovrebbeto essere lasciate agli esperti.

    Liberta’ di parola non significa che ognuno puo’ dire la sua su ogni cosa pretendendo di essere preso sul serio.

    Per quanto riguarda gli altri indizi e’ curioso come convergano tutti sul muratore, a partire dal furgone, per finire sulle fubre della tappezzerua dello stesso.

    E non scordiamoci che la moglie stessa, ascoltata a sua insaputa, chiese conto di come mai quella sera fosse rientrato tardi senza ottenere risposte.

    Per me, e per i giudici, oersone molto piu’ preparate di lei, se permette, questo basta ed avanza.

    1. Mi permetta di farle notare come lei altro non ha fatto che ripetere, acriticamente, le medesime falsità poste alla base delle accuse mosse a Bossetti. Il video del furgone è un falso macroscopico che dimostra unicamente la barbarie giuridica del nostro paese. Il DNA è soltanto mezzo DNA, quello nucleare, mai verificatosi al mondo e nella storia della criminologia. Non vi è nulla, NULLA, se non questo mezzo DNA, anomalo, molto anomalo e che qualcuno ha posto proprio lì, all’interno dello slip della povera Yara. Come mai sotto le unghie della vittima non è stato trovato il medesimo DNA? E perchè un imputato non deve avere il diritto di esaminare questo DNA? Eppure, l’art. 111 della Costituzione glielo garantisce. Il processo a Bossetti è l’errore giudiziario del secolo.

  2. Il signor David ha delle certezze. Su un furgone? Nei video risulta un autocarro. Quanto misura quell’autocarro? Immagino lei lo sappia. Può farlo sapere pure a noi?
    Perché i giudici non hanno superperiziato immagino lei sia in grado di spiegarlo. Mi dica, i giudici, cosa hanno scritto nelle motivazioni, quanto é lungo? Gradiremmo ci informasse.
    Saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Festa della Repubblica: Fratelli d’Italia sul lungomare omaggia il tricolore

Una manifestazione simbolica, con il tricolore che sventola, nella giornata del 2 giugno. …