Home Provincia di Isernia Agnone Agnone. Comitato Art. 32 e Comune affilano le armi per difendere l’ospedale davanti al Tar

Agnone. Comitato Art. 32 e Comune affilano le armi per difendere l’ospedale davanti al Tar

Nonostante il riconoscimento di ospedale di area disagiata, al Caracciolo le cose non vanno come si sperava. Si tira avanti grazie ai salti mortali del personale, ma il futuro è un’incognita, anzi più di qualcuno teme il peggio. Ciononostante Agnone non si arrende. Comitati e amministrazione comunale si stanno giocando tutte le carte possibili per ottenere l’effettivo riconoscimento del diritto alla salute in un’area fortemente penalizzata, sotto ogni punto di vista. Dopo il comitato Il Cittadino c’è – che ha presentato un ricorso contro l’atto aziendale Asrem attraverso il Coordinamento italiano sanità aree disagiate e periferiche – torna a scaldare i muscoli anche il Comitato Articolo 32: il 24 maggio, infatti, è prevista la discussione del suo ricorso davanti ai giudici del Tar Molise. Nelle ultime settimane, d’intesa con il sindaco Lorenzo Marcovecchio, sono state presentate delle motivazioni aggiunte: nel chiedere il rispetto del riconoscimento di ospedale di area disagiata, si sottolinea la necessità di dotare il Caracciolo di un pronto soccorso con personale dedicato all’emergenza-urgenza, un laboratorio analisi di pronto soccorso, un reparto di reumatologia e un anestesista reperibile 24 ore al giorno. Intanto il primo cittadino di Agnone continua a lavorare anche sul fronte politico: attraverso il parlamentare di Fratelli d’Italia, Fabio Rampelli, è stata infatti presentata una nuova interrogazione al ministro della Salute Beatrice Lorenzin sottolineando, tra le varie cose, l’importanza dell’ospedale altomolisano, considerato come l’ultima speranza di sopravvivenza per un territorio che va sempre più incontro alla desertificazione. Senza nemmeno servizi sanitari adeguati, in grado cioè di garantire i livelli essenziali di assistenza, per l’Alto Molise e l’Alto Vastese sarebbe morta certa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, zero contagi. Si consolida il trend positivo in Molise

Dopo il caso positivo di ieri, oggi nessun nuovo contagio dai 63 tamponi processati nelle …