Duplice l’obiettivo dell’incontro tra una delegazione proveniente dalla Cina e gli imprenditori, le associazioni e gli amministratori comunali di Isernia: da un lato si punta ad attrarre investitori cinesi in Molise, dall’altro si cercano le eccellenze locali da promuovere all’International Exhibition Center di Nanchino, dove dal 27 maggio al 4 giugno sarà organizzata una fiera dedicata completamente al Made in Italy. Saranno coinvolte le imprese italiane che operano nei settori dell’arredamento, della moda, del turismo, dello sport e dell’enogastronomia. Intanto si cercano spunti per investire in Italia. Da questo punto di vista il Molise ha subito destato interesse nella delegazione cinese: la natura e l’accoglienza – ha detto Pan Yining, presidente di Nanchino Ciele Culture Developement Co. Ltd – possono diventare due carte strategiche da giocarsi sul tavolo della promozione turistica. Il Comune di Isernia ha aderito con convinzione a un progetto che si propone di sviluppare relazioni bilaterali tra i due Paesi. In vista anche possibili scambi culturali.

Potrebbe interessanti anche:

A Civitanova torna la “coppa” con carne e patate

Il 19 e 20 agosto a Civitanova del Sannio torna l’evento “Carne e patate sott alla coppa”.…