30 C
Campobasso
domenica, Giugno 16, 2024

Cantalupo. Tentato omicidio, i legali del 60enne chiamano in causa il centro d’accoglienza

AttualitàCantalupo. Tentato omicidio, i legali del 60enne chiamano in causa il centro d'accoglienza

Ci sono novità sul tentato omicidio di Cantalupo nel Sannio. Gli avvocati Arturo Messere e Marco Lorusso, legali di fiducia della famiglia del 60enne colpito con una spranga alla testa da un 21enne del Gambia, hanno infatti annunciato che si costituiranno parte civile nel processo che sarà aperto nei prossimi mesi. I due legali chiameranno in causa anche la cooperativa che gestisce la struttura di accoglienza che si trova al bivio di Cantalupo. Intanto il pensionato di Santa Maria del Molise è stato dimesso dall’ospedale dell’Aquila, dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Ora però è atteso da un lunga convalescenza. Intanto resta in carcere il 21enne arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri. Il giovane, stando a quanto ricostruito dagli investigatori, aveva colpito alla testa il 60enne perché non gli aveva dato una sigaretta.

Ultime Notizie