Non è la prima volta che viene preso di mira “La Baraonda”, il bar dell’area di servizio della Trignina posto tra i bivi di Pescolanciano e Sessano del Molise. I proprietari, loro malgrado, di furti ne hanno contati una decina. L’ultimo risale a 5 anni fa. L’altra notte, i ladri sono tornati in azione, portandosi via 5mila euro di sigarette e circa 500 euro di monete dai videopoker. Le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza all’esterno e all’interno del locale hanno documentato l’ennesimo raid. Si vedono quattro persone, tutte giovanissime: indossano i guanti per non lasciare impronte. E hanno tutti il volto coperto: evidentemente conoscevano bene il locale e sapevano che sarebbero stati ripresi dalle telecamere. Il blitz dura poco più di 4 minuti. I ladri entrano da un ingresso sul retro, tagliando i tre giunti della porta con un flex. In questo preciso istante scatta l’allarme sul telefonino del proprietario. Ci mette cinque minuti per raggiungere il bar, ma gli autori del colpo – organizzati come in una catena di montaggio – hanno già preso tutte le stecche di sigarette e le monete, hanno sistemato tutto nei sacchi, sono saliti in macchina e si sono volatilizzati. Il furto è stato denunciato ai Carabinieri. E non è escluso che nei prossimi possa saltare fuori qualche novità: sembra infatti che nelle immagini registrate dalle altre telecamere nascoste nel bar si veda almeno parzialmente il volto di uno dei ladri. Un singolo fotogramma potrebbe indirizzare le indagini verso una direzione ben precisa. Il titolare dell’attività ha pubblicato le immagini su Facebook. Clicca qui

Potrebbe interessanti anche:

Trovato senza vita nel lago il corpo di Lucio Grasso, ex portiere del Riccia

Dopo 48 ore di ricerche è stato ritrovato senza vita il corpo di Lucio Grasso, il pescator…