Non ce l’ha fatta Giuseppina Tullo, 67 anni, di Campobasso. Il suo cuore ha cessato di battere dopo 13 giorni che era ricoverata in Rianimazione al Cardarelli. Ferite troppo gravi quelle riportate nell’incidente del primo marzo, in una delle gallerie della tangenziale, quella est, all’altezza del quartiere Vazzieri.
Giuseppina Tullo viaggiava su una Fiat punto grigia guidata dal marito, titolare con lei della ditta Bagnoli tour con sede a Matrice.
L’auto finì contro un’ Audi al cui volante c’era una ragazza. Altre macchine coinvolte nello scontro all’interno della galleria. Sei in tutto. 4 i feriti, due gravi, tra cui la donna che è deceduta dopo 13 giorni in ospedale. Il marito, 73 anni, era stato dimesso ieri.
La tangenziale di Campobasso è stata teatro di diversi incidenti mortali, negli anni.
Non sono mancate e non mancano le polemiche degli automobilisti per lo stato della strada, percorsa ogni giorno da migliaia di utenti. Avvallamenti, dossi, giunti spesso fuori posto, tratti in cui il percorso diventa quasi un dorso di cammello, come nella curva dopo l’autolavaggio.
Il 10 marzo, intanto, con un comunicato la Provincia ha annunciato i lavori di messa in sicurezza di un tratto della Tangenziale est di Campobasso, di sua competenza. Interventi non ancora iniziati, per nuovo asfalto, barriere, giunti appunto e segnaletica. Sono pochi chilometri che collegano lo svincolo di piazza Molise al raccordo Ingotte, fino alla Galleria compresa. La somma messa a disposizione dalla Provincia è di 500 mila euro.

Potrebbe interessanti anche:

Agnone, incontro formativo per percorsi professionali da tecnico logistico

Giovedì 21 ottobre 2021, alle ore 11:00 presso la sala conferenze di Palazzo Bonanni ad An…