La pioggia degli ultimi giorni ha gonfiato i terreni fino a provocare un impressionante cedimento a pochi metri dalla Statale 87 e della ferrovia tra Larino e Casacalenda. Una strada che collega un bed and breakfast è stata squarciata dallo smottamento che ha trascinato la terra a valle e continua a muoversi. L’attività è rimasta isolata, danni per i titolari e disagi anche nelle contrade circostanti. 

Il fronte del dissesto si estende per diversi metri e sono in corso le verifiche per valutare il rischio di ulteriori frane ed eventuali pericoli per la viabilità principale. 

Sul posto sono intervenuti i tecnici dell’Anas per un sopralluogo. La frana ha investito i terreni che si trovano a ridosso della Statale 87 che, dopo il passaggio a livello di Casacalenda, si snoda verso Larino, percorsa ogni giorno da auto, pullman di pendolari e camion.

La situazione viene monitorata per valutare la necessità di interventi lungo la strada. 

Impossibile raggiungere la struttura ricettiva più a valle che rischia di essere investita dallo smottamento. La strada di accesso è impraticabile e diventa pericoloso affrontare i terreni a piedi perché potrebbero verificarsi ulteriori cedimenti.

Il dissesto idrogeologico ha messo in ginocchio il territorio e a risentirne è soprattutto la viabilità. Solo qualche giorno fa il piazzale di un distributore è stato travolto da una frana lungo la strada che collega Casacalenda alla Bifernina. Ancora più critica la situazione della provinciale che collega Colletorto ai centri della Puglia. 

Potrebbe interessanti anche:

Tragico incidente a Poggio Sannita: uomo di Agnone muore investito dalla sua auto

Tragico e sfortunato incidente nell’agro di Poggio Sannita. Un anziano di Agnone si era so…