Home Attualità Viabilità a pezzi tra frane e dissesti: da Casacalenda a Bonefro pericoli e disagi
Attualità - Evidenza - 25 Febbraio 2017

Viabilità a pezzi tra frane e dissesti: da Casacalenda a Bonefro pericoli e disagi

Viabilità a pezzi nei paesi più interni del Basso Molise. Alle condizioni già critiche di molte strade si aggiungono i danni provocati dal dissesto idrogeologico. Una frana già in avanzamento da diverse settimane ha travolto un distributore di carburante lungo la Provinciale che collega Casacalenda e i centri del cratere fino alla Bifernina.
Il piazzale dell’impianto, chiuso da tempo, è stato divorato dallo smottamento. A rischio la strada che si trova proprio a ridosso del dissesto: l’area è stata transennata ma tutto dipenderà anche dalle nuove precipitazioni che potrebbero gonfiare ancora i terreni circostanti.
Il sindaco di Casacalenda, Michele Giambarba, ha inviato una nota alla Provincia di Campobasso e alla Protezione Civile per evidenziare il pericolo: ”Si chiede di intervenire con urgenza – ha spiegato Giambarba – per scongiurare l’interruzione del tratto stradale e garantirne la sicurezza”. Un’arteria progettata per rendere più scorrevoli e veloci i collegamenti dai paesi alla fondovalle del Biferno che tuttavia è già interessata anche da altri smottamenti. Tanti i disagi e una situazione rappresentata anche nel corso dell’ultimo incontro tra i sindaci e il presidente della Provincia, Antonio Battista, dedicato proprio all’emergenza viabilità. Basta spostarsi di qualche chilometro per trovare un altro punto a rischio sulla strada che collega la zona industriale di Bonefro agli svincoli per Casacalenda e la Statale 87. Da oltre due anni uno smottamento ha investito la carreggiata e le auto e gli altri veicoli come camion, pullman, scuolabus e ambulanze devono fronteggiare un ostacolo di non poco conto lungo la strada principale d

el territorio. Ancora una volta un appello che si alza dalle comunità e rivolto anche al Prefetto Maria Guia Federico: intervenire presto per evitare il

peggio e rendere i collegamenti più sicuri e percorribili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, 6 nuovi positivi su 504 tamponi processati. Scendono i ricoveri e nessuno più in Terapia Intensiva, da registrare anche altri guariti

Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Molise, a fronte di un significativo aumento…