È stato condannato a 30 anni di reclusione, con rito abbreviato, Manuel Foffo, il giovane di Roma, originario di Bagnoli del Trigno, accusato dell’omicidio volontario premeditato di Luca Varani, avvenuto nel marzo dello scorso anno nella Capitale. Lo ha deciso il Gup Nicola Di Grazia, che ha invece rinviato a giudizio Marco Prato, l’altro ragazzo coinvolto nell’assassinio. Stando alle ricostruzioni degli inquirenti, i due giovani, la notte tra il 4 e il 5 marzo del 2016, torturarono e uccisero Varani con oltre cento martellate e coltellate durante un festino a base di sesso, alcol e droga.

Potrebbe interessanti anche:

Bufere di neve e visibilità ridotta in Alto Molise, ma i turisti non si scoraggiano

La neve è tornata a cadere anche in provincia di Isernia, precipitazioni più abbondanti in…