radioamatori2Presso la sede dell’ARI (Associazione radioamatori italiani) situata nella scuola S. Giovanni Bosco di Isernia, si è tenuta la prima lezione del progetto “La radio nelle scuole”. La scuola Andrea d’Isernia e precisamente la classe III E dell’Istituto, guidata dal docente di matematica e scienze Carla Milano ha aderito a questa proposta. L’ARI (Associazione Radioamatori Italiani) è promotrice con il partenariato del Ministero dell’Istruzione. “Obiettivo di questo progetto – spiega Giuliano Di Salvo, Presidente sezione ARI Isernia – è quello di introdurre i giovani al mondo della comunicazione attraverso le radici che si trovano nella radio. “La Radio nelle Scuole” è un progetto indirizzato a fornire alle scuole, di ogni ordine e grado ed ai docenti, gli strumenti ed i metodi per affrontare i temi della multimedialità, delle nuove tecnologie digitali e della comunicazione mediata. C’è anche l’obiettivo pedagogico-didattico del Progetto stesso: favorire la promozione dei contatti tra Scuole e studenti, attraverso la radiocomunicazione, un linguaggio che favorisce e stimola l’approccio tra realtà socio culturali diverse e distanti. La prima lezione parte con l’elettromagnetismo e le onde radio. Abbiamo notato molta attenzione da parte dei ragazzi nonostante oggi spadroneggia il mondo di internet e dei cellulari”. “I ragazzi hanno mostrato molto interesse nel seguire dal vivo ciò che hanno studiato sui libri. Dalla teoria alla pratica – ha commentato la docente Carla Milano – Molta soddisfazione da parte nostra. Desidero ringraziare la scuola, l’ARI e tutti quelli che mi hanno aiutato in questo Progetto, in particolare il docente Matteo Della Monica dell’Istituto Tecnico Industriale “E. Mattei” di Isernia, assiduo frequentatore dell’ARI Isernia. Ha svolto con competenza e professionalità un lavoro eccezionale”.

Potrebbe interessanti anche:

San Casto primo evangelizzatore della diocesi di Trivento, oggi 4 luglio le celebrazioni

San Casto primo evangelizzatore della diocesi di Trivento, oggi 4 luglio le celebrazioni. …