TribunaleSono destinati a ridursi i tempi d’attesa per un processo nei tribunali molisani e in particolare in quello di Isernia. Dopo una prima infornata di magistrati che ha permesso di uscire da una sostanziale paralisi delle attività – causata da un organico che tre anni fa si era ridotto all’osso – sono in arrivo altre forze fresche per far fronte alle carenze registrate negli ultimi mesi. Nel capoluogo di provincia isernino arriveranno altri due giudici. La novità è stata annunciata dal presidente del tribunale di Isernia, nonché presidente dell’Associazione nazionale magistrati del Molise, Enzo Di Giacomo, a margine di un incontro dedicato alla figura dei consulenti tecnici d’ufficio, ossia quei periti che di volta in volta affiancano i giudici per dare risposte ai quesiti che scaturiscono dai vari procedimenti giudiziari, sia di carattere penale sia civile. Per loro si annunciano novità. Da ora in poi i consulenti saranno nominati a rotazione e sulla base delle esperienze maturate. Ma soprattutto sarà richiesta una formazione continua. L’incontro organizzato nella sede di Pesche dell’Università del Molise, voluto dall’Ordine dei medici – e al quale hanno aderito anche gli ordini dei commercialisti, degli avvocati, degli architetti e degli ingegneri – va proprio in questa direzione.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, scende la curva del contagio. Intanto Toma approva il decreto che prevede 50 milioni del Por

Non accadeva da settimane: numero di casi inferiore a 100 e tasso di positività che scende…