Home Cronaca Termoli: emergenza allagamenti per la pioggia torrenziale. Diga per ora sotto controllo

Termoli: emergenza allagamenti per la pioggia torrenziale. Diga per ora sotto controllo

E’ emergenza allagamenti a Termoli dove dopo oltre 24 ore di pioggia torrenziale l’attenzione è altissima. Il Sinarca è straripato in più punti e continua a buttare acqua nei terreni circostanti che sono allagati. La vicina Provinciale 51 era già stata chiusa ieri pomeriggio ma nonostante il divieto di transito questa mattina i vigili del fuoco hanno dovuto soccorrere diversi automobilisti rimasti bloccati con i mezzi nell’acqua. I campi intorno al torrente sono colmi d’acqua e diversi residenti hanno chiamato i vigili del fuoco preoccupati per gli allagamenti. Proprio per allagamenti è stata chiusa la strada che dalla statale 87 porta a Rio Vivo, dove i canali sono al limite e rischiano anche qui di esondare. Per ora però la situazione di Marinelle sembra sotto controllo, anche se in alcune zone di Rio Vivo l’acqua che scende dai costoni è davvero impressionante. Sempre la statale 87 che da Termoli porta a Larino è chiusa nei pressi dell’azienda Desiderio. Impossibile andare oltre. E’ stato necessario chiudere nel pomeriggio anche la statale 16 al bivio di Campomarino. Anche la Bifernina in diversi punti è stata invasa dall’acqua ed è costantemente monitorata dai mezzi dell’Anas. Durante la giornata in molti quartieri di Termoli ci sono stati cali improvvisi di tensione e questa mattina tutta contrada Casa La Croce era rimasta senza corrente per un guasto. Intanto il Comune di Termoli ha diramato una nota facendo sapere che insieme alla Protezione Civile, il Cosib e al Consorzio di Bonifica il territorio comunale è costantemente monitorato e che al momento non si registrano emergenze. «Anche la diga per ora non è un problema» dicono, nonostante nelle ultime ore si fossero diffuse notizie incontrollate su un rischio esondazione dell’invaso. «I punti di monitoraggio sono ben al di sotto dei limiti di guardia» si conclude nella nota inviata alle 17. E in effetti anche da Molise Acque confermano che non si è ancora nemmeno arrivati allo stato di pre allerta e che si stanno scaricando 60 metri cubi al secondo di acqua, come è nella norma. Anche gli argini del Biferno per ora stanno reggendo alla eccezionali piogge delle ultime ore. Il Comune di Termoli con l’aiuto della Protezione civile Sae112, della Misericordia e della Polizia municipale ha predisposto un costante controllo del territorio che si svolgerà anche durante la notte. E’ stato organizzato il soccorso anche ad alcune famiglie rimaste isolate nella zona dell’ex mattatoio al Sinarca. E se la costa è flaggellata dalla pioggia nell’interno continua a nevicare. Dalla Fiat la direzione ha deciso di far uscire in anticipo gli operai per farli rientrare a casa senza difficoltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Bojano – Una quindicina di alunni positivi, il sindaco Ruscetta chiude l’istituto comprensivo

Il dato nuovo, decisamente allarmante, arriva da Bojano, dove nelle ultime ore sono risult…