Home Attualità Isernia. La Polizia rafforza i controlli sulle strade e nei locali: scattano denunce e maxi multe
Attualità - Cronaca - Evidenza - Isernia - Provincia di Isernia - QD - 23 Dicembre 2016

Isernia. La Polizia rafforza i controlli sulle strade e nei locali: scattano denunce e maxi multe

volante-questura-iserniaIncessante è il lavoro degli uomini della Polizia di Stato della Questura di Isernia anche in queste giornate che precedono le festività natalizie e, su impulso del Questore Borzacchiello, vi è stato un notevole dispiegamento di forze al fine di garantire la serenità degli isernini. Basti pensare che, soltanto nelle ultime 24 ore, sono state impiegate 20 pattuglie nell’attività di controllo del territorio e di repressione di eventuali reati. Inoltre, sempre nella giornata di ieri, i poliziotti di via Palatucci hanno sottoposto a controllo, anche in orario notturno, tutte le persone ristrette agli arresti o detenzioni domiciliari; sono state pattugliate, poi, le arterie principali e le vie di accesso alla città di Isernia, identificando 200 persone circa e controllando 50 veicoli. Emblematico il caso di un isernino incensurato che, alla vista di una pattuglia della Polizia di Stato impegnata in un posto di controllo, invertiva repentinamente la marcia. Prontamente, gli uomini della Volante inseguivano l’uomo che, poco dopo, desisteva dal suo tentativo di fuga. All’atto del controllo di polizia il trentenne isernino risultava privo della patente di guida e, senza alcuna difficoltà, riferiva agli agenti della Polizia di Stato di non averla mai conseguita in quanto non aveva tempo da perdere e soldi da spendere. Il ragazzo, però, non aveva messo in conto il fermo amministrativo per 3 mesi dell’autovettura della moglie e l’irrogazione di una sanzione amministrativa pari a 5.000,00 euro da pagare entro i successivi 60 giorni, pena la triplicazione della sanzione. Somma che, sicuramente, gli avrebbe permesso di conseguire regolarmente la licenza di guida. Infine, gli uomini della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Isernia hanno passato al setaccio quelle attività commerciali che, negli ultimi mesi, hanno creato problemi per l’ordine e la sicurezza pubblica; o che, risultavano non in regola in materia di autorizzazioni e licenze. La loro attenzione, in particolare, si è soffermata su un disco pub del centro città che, durante i fine settimana, è stato oggetto di ripetute chiamate al 113 ove i cittadini segnalavano musica ad alto volume fino alle prime luci dell’alba. All’atto del controllo, al titolare del disco pub sono state contestate l’esercizio dell’attività in violazione dell’ordinanza comunale che prescrive gli orari di chiusura e l’esercizio dell’attività di intrattenimento danzante senza aver ottenuto apposita autorizzazione comunale, per un totale di sanzione amministrativa pari a 1.500,00 euro circa. Inoltre, sempre nella medesima notte e nei pressi del disco pub, gli uomini della Polizia di Stato della Questura di Isernia notavano la presenza di un venditore ambulante di panini il quale, in base all’autorizzazione in possesso, non poteva esercitare l’attività commerciale in quella zona e, per tale ragione, anche lui è stato sanzionato per un importo pari a 1032,00 euro. Infine, oggetto del controllo è stato anche un bar del centro città da tempo noto ai poliziotti di via Palatucci quale attività non perfettamente in regola; infatti, all’atto del controllo si accertava la presenza al bancone di personale non autorizzato a svolgere tale attività. e, per Sicuramente, tali controlli a carattere straordinario si ripeteranno nei prossimi giorni con l’obiettivo di prevenire e reprimere la commissioni di reati, garantire il rispetto della legalità in genere e, quindi, tutelare anche quei tanti commercianti isernini che diligentemente svolgono la propria attività commerciale nel pieno rispetto delle leggi e dei regolamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Covid, i guariti superano i nuovi positivi. I contagi sono 60 su 655 tamponi. Ancora vittime

Per la prima volta, dall’inizio della pandemia, il numero dei guariti supera quello dei nu…