funerali-1Chiesa di San Giuseppe Lavoratore stracolma di gente per i funerali di Noemi Avicolli, 19 anni, e di sua nonna Lucia Pietrangelo, 81 anni, morte sull’A1, nei pressi di Arezzo, mentre rientravano in auto a Isernia dopo aver partecipato a Milano alla festa di laurea del fratello e nipote delle vittime. I feretri sono stati accolti da migliaia di persone stipate tra l’interno della chiesa e il sagrato. “Noemi e Lucia rinascono e vivranno in Cielo – ha detto il parroco, don Gianluigi Petti durante l’omelia – Avverto la responsabilità della mia missione e vi dico che oggi si interrompe la loro storia terrena per abbracciare la Gloria Eterna”. Il nostro collega Giovanni Avicolli, padre di Noemi e figlio di Lucia, non ha potuto partecipare al funerale. È ancora ricoverato all’ospedale San Donato di Arezzo dove ha subito un intervento agli arti inferiori. Durante la messa gli amici di Noemi hanno lasciato i banchi di legno su cui si erano seduti per stringersi in un abbraccio intorno al feretro della ragazza. Alcuni di loro sono arrivati da Camerino, la città dove la 19enne studiava per realizzare il suo sogno di diventare una biologa. Un lungo applauso e il volo di palloncini bianchi e cuori rossi ha accompagnato l’uscita dei feretri dalla Chiesa.

Potrebbe interessanti anche:

Tragico incidente a Poggio Sannita: uomo di Agnone muore investito dalla sua auto

Tragico e sfortunato incidente nell’agro di Poggio Sannita. Un anziano di Agnone si era so…