venafro1C’è malumore in una palazzina di via Buonarroti a Venafro. Da qualche giorno in un appartamento a pian terreno hanno trovato ospitalità 15 migranti. I condomini non l’hanno presa benissimo e hanno organizzato un sit-in per esprimere pacificamente il loro dissenso. “Non abbiamo nulla contro questi ragazzi, non stanno creando alcun problema – hanno precisato – ma ci infastidisce il fatto che questa scelta sia piovuta dal cielo, senza alcun preavviso e creando tra l’altro disagi proprio ai migranti, costretti a vivere in spazi limitati. Ciò a nostro avviso potrebbe creare inconvenienti dal punto di vista igienico-sanitario”. Oltre a Casapound, che ha raccolto l’appello dei condomini di via Buonarroti, all’incontro hanno partecipato anche alcuni amministratori e consiglieri comunali della zona. A loro i condomini hanno ribadito un concetto: il rispetto del regolamento del condominio.

Potrebbe interessanti anche:

Sanità, sulle partite iva scede in campo la Fials: “Intervenga il Parlamento”, chiede il sindacato

Il tema delle assunzioni rappresenta la questione centrale del sistema sanitario regionale…