Home Attualità Unimol, l’Aratro inaugura la nuova stagione espositiva con la personale di Federico Lombardo
Attualità - Cultura - Evidenza - Mostre - QD - Senza categoria - 3 Novembre 2016

Unimol, l’Aratro inaugura la nuova stagione espositiva con la personale di Federico Lombardo

Mostra personale di Federico Lombardo  SL Project  a cura di Lorenzo Canova e Piernicola Maria Di Iorio – Inaugurazione oggi, 3 novembre 2016, alle ore 17.30 – Galleria Gino Marotta / ARATRO

L’ARATRO inaugura la sua nuova stagione espositiva con una nuova mostra personale di Federico Lombardo dove saranno presentati due nuovi recenti cicli di opere digitali e disegnative esposte per la prima volta, insieme ad alcune opere pittoriche. Lombardo lavora sul limite incerto che separa la pittura tradizionale dalla sua ricreazione mediante i programmi informatici, costruendo una sorta di Second Life della pittura stessa, sospesa tra materialità e immaterialità.

Nelle opere in mostra l’artista riflette così sui temi del ritratto e della copia dai grandi maestri della pittura antica, in opere completamente ricostruite dalla sua mano attraverso pennelli reali o digitali. Lombardo scopre quindi un sistema metodologico posto al limite tra passato e futuro, nello snodo tra la storia, la sua ricostruzione e la sua trasformazione attraverso una visione contemporanea.

Nella sua proiezione futuribile, l’artista cerca tuttavia di tornare costantemente a un nucleo originario e psichico, alla necessità umana di fare pittura anche attraverso media nuovi ma che conservano radici archetipe. In questo viaggio parallelo, Lombardo dialoga così con il Rinascimento, e con il Barocco, insegue Guido Reni, Caravaggio, Giorgione e Ribera, ricostruisce volti facendoli emergere dalle tenebre del nulla, ridà senso al flusso ininterrotto di un fare pittorico che, nonostante oblii e negazioni, rinasce e fiorisce perennemente dal profondo dell’anima umana.

Federico Lombardo– Nato a Castellammare di Stabia nel 1970, vive e lavora a Ciampino (Roma). Diplomato in scultura col maestro Augusto Perez. Tra le numerose esposizioni   si ricordano: 1998  Immagini di donna, Galleria Marazzani Visconti Terzi, Piacenza;  1999  Il nuovo ritratto in Italia , spazio Consolo, Milano; Tre modi di essere donna, Galleria In Arco, Torino; 2000 Sui Generis, PAC, Milano; 2001 V Biennale del Sharajah,  Dubai, Emirati Arabi; 2002 Acquerelli, Galleria Alessandro de March, Legnano;  D’Italia, Galleria d’arte e moderna e contemporanea Repubblica di S. Marino; 2003  Federico Lombardo, Bonelli arte contemporanea Beel, Guida ,Lombardo, d’AC Ciampino, Roma; Mito Contemporaneo Futurismo ed oltre. Basilica Palladiana, Vicenza.  La nuova Scena artistica italiana, nell’ambito della 50° Biennale di Venezia; Parlamento europeo Strasburgo; Promotrice delle Belle Arti, Torino. 2005 The 2Nd Contemporary  painting Awards, Frissiras Museum, Atene; 2007 Point of departure, Dean Project, New York; 2008 XV Quadriennale di Roma, Palazzo delle Esposizioni; Sconfinamenti , museo Castel Sant’Angelo, Roma; 2009 Experimenta, Collezione Farnesina, Ministero Affari Esteri, Roma; 2011 54° Biennale di Venezia, L o Stato dell’arte Campania; 2° Biennale di Video fotografia,  Alessandria; 2012 Nina, Nuova immagine napoletana, PAN, Napoli; Il corpo trascendente Galleria Ninapì Ravenna; 2013 Il corpo trascendente, personale- MaC museo arte conteporanea Caserta; 2015  48 Premio Vasto, Vasto;  Bocs, residenza artistica,Cosenza; 2015 Galleria Nazionale di Parma,  digital drawing performance, omaggio a Nattini; 2016 Biennale del disegno di Rimini; BQB Gallery, Federico Lombardo “Ai confini della pittura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Distribuzione delle mascherine anti contagio coronavirus, il Comune di Roccavivara informa i cittadini

Distribuzione delle mascherine anti contagio coronavirus, il Comune di Roccavivara informa…