finanzaNell’ambito dei servizi predisposti per controllo del territorio e mirati alla prevenzione e al contrasto dei traffici illeciti in genere, i reparti della Guardia di Finanza di Isernia, in quest’ultimo ponte della festività di “Tutti i Santi”, hanno intensificato ulteriormente i controlli alle persone e ai mezzi in transito sulle principali arterie stradali della provincia. Nel contesto di tale dispositivo, i militari della Tenenza di Venafro, nelle località di Sesto Campano e Montaquila, con l’ausilio delle unità cinofile, hanno sottoposto a sequestro circa 80 grammi di sostanze stupefacenti, del tipo hashish e marijuana, detenute a vario titolo da dieci soggetti residenti nelle province di Napoli, Chieti, L’Aquila, Caserta, Palermo ed Isernia. A seguito dei controlli di rito, nove di essi sono stati segnalati alle competenti Prefetture, per gli ulteriori adempimenti, per la violazione di cui all’art. 75 del DPR nr. 309/1990, mentre un nigeriano di 22 anni, trovato in possesso di 40 grammi di hashish, è stato denunciato, a piede libero, alla Procura della Repubblica di Isernia, per la violazione di cui all’art. 73 del DPR nr. 309/1990. Quest’ultimo, risultato alloggiato presso un centro di accoglienza della città di Agnone, è stato oggetto di specifica comunicazione alla Questura di Isernia per gli ulteriori provvedimenti del caso.

Potrebbe interessanti anche:

La casa diventa bazar della droga, arrestato un 40enne a Santa Croce

Avevano creato non pochi sospetti quegli sconosciuti visti girovagare alla periferia di Sa…