foto-controllo-staz-ff-ssUn 30enne isernino è stato identificato e denunciato dai Carabinieri della Stazione di Carpinone, in quanto riconosciuto autore di una truffa ai danni di un’anziana donna del luogo. Secondo quanto accertato dai militari, il 30enne responsabile di un’agenzia di servizi di assistenza fiscale, aveva ricevuto da una 85enne di Carpinone, una somma di denaro contante per un ammontare pari a circa seicento euro, per il pagamento di alcune imposte comunali. Impossessatosi della somma, compilava delle falsi ricevute delle quietanze che non erano state mai versate, procurandosi cosi un ingiusto profitto. Le indagini dei Carabinieri continuano per accertare se il 30enne si sia reso responsabile di analoghe truffe nel territorio isernino.
Nuova operazione antidroga portata a segno dai Carabinieri nei pressi della Stazione Ferroviaria di Isernia. Questa volta a finire nella rete dei militari un 20enne del luogo, che teneva occultato nella tasca del giubbotto un involucro contenente alcuni grammi di sostanze stupefacenti del tipo “marijuana”. Il giovane è stato fermato ed accompagnato in caserma dove i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno proceduto al sequestro della droga rinvenuta e a denunciarlo per detenzione illegale di stupefacenti. Sono in corso ulteriori indagini per accertare se le dosi erano per uso personale o se destinate all’attività di spaccio nel centro isernino.

Potrebbe interessanti anche:

Una famiglia alla guida della Caritas di Termoli-Larino

Il vescovo, mons. Gianfranco De Luca ha nominato i coniugi, il diacono Vito Chimienti e su…