Home Attualità Castelpetroso. Apre il polo scolastico intercomunale, fondi in arrivo anche per la materna
Attualità - Evidenza - Isernia - Provincia di Isernia - QD - 21 Ottobre 2016

Castelpetroso. Apre il polo scolastico intercomunale, fondi in arrivo anche per la materna

scuola-castelpetrosoDomenica 23 ottobre, alle ore 16,00, sarò inaugurato il primo lotto del Polo Scolastico Intercomunale di Castelpetroso che raggrupperà gli alunni della scuola primaria e secondaria di I grado dei Comuni di Castelpetroso, Santa Maria del Molise, Cantalupo nel Sannio, Roccamandolfi e Pettoranello del Molise. Le lezioni nella nuova struttura inizieranno il 3 novembre. L’opera è stata realizzata nell’ambito del finanziamento regionale “Progetto triennale Scuola Sicura” e da un cofinanziamento comunale per un importo totale di 1 milione 700.000 euro. L’idea di realizzare un polo scolastico intercomunale, nata subito dopo le tristi vicende del sisma dell’Aquila nel 2009, è quanto mai attuale oggi a seguito del sisma di Amatrice. “Il polo intercomunale, fortemente voluto dall’attuale e dalla precedente Amministrazione comunale rappresenta un approccio innovativo e funzionale di una politica scolastica che fornisce una risposta concreta ed immediata allo spopolamento demografico e studentesco dei piccoli Comuni”, afferma il Sindaco di Castelpetroso Fabio D’Uva, “e si inserisce nella generale direzione dell’associazionismo delle funzioni degli Enti locali”. “Finalmente una parte degli alunni del nostro territorio, che si inserisce nell’area matesina, zona ad alto rischio sismico, godrà del diritto all’istruzione all’interno di un edificio sicuro. I sindaci e gli amministratori si assumono enormi responsabilità in tema di sicurezza degli edifici scolastici, ma sono comunque gli studenti, che affrontano i disagi maggiori. ll nostro ringraziamento va agli studenti per i sacrifici affrontati durante il periodo di costruzione del polo e a coloro che da qui a qualche giorno entreranno nell’edificio, va il nostro pensiero, affinché conservino con cura questo prezioso bene comune, concreta eredità per le future generazioni scolastiche”. Si tratta solo del primo passo, poiché la Regione Molise ha recentemente confermato il finanziamento anche del secondo lotto funzionale a completamento del polo scolastico intercomunale che comprenderà tutti i gradi di istruzione obbligatoria, dalla scuola dell’infanzia alla scuola media. Nell’attesa della realizzazione dell’altro lotto, il sindaco D’Uva ha assicurato che saranno apportate delle migliorie all’edificio di Pastena, così come chiesto dai genitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, nuovo aumento di positivi: 56 casi dai 577 tamponi, 12 le persone guarite

Ancora una impennata di nuovi positivi in Molise. Dai 577 tamponi processati nelle ultime …