Home Sport Intitolazione stadio a Scorrano, delibera approvata in estate. Ed ora?
Sport - 30 Settembre 2016

Intitolazione stadio a Scorrano, delibera approvata in estate. Ed ora?

scorrano

di Gianni Bruno

Non abbiamo dimenticato l’approvazione della delibera concernente l’intitolazione dello stadio di selva piana a Michele Scorrano. Avvenne nello scorso mese di luglio e il consiglio comunale diede un segnale forte e preciso nella direzione di un fatto tanto decantato anche dalle precedenti amministrazioni: intitolare lo stadio del capoluogo a Michele Scorrano, per lui una vera scalata di categorie vissuta con la maglia rossoblu cucita addosso, dal campionato di promozione fino ai palcoscenici incredibili della serie B. Dalla sua scomparsa improvvisa, avvenuta il ventidue febbraio del 2009, si sono spese parole, discorsi sentimentali, frasi trite e ritrite su quello che sarebbe stato più opportuno fare per onorare la memoria di Michele. Fino allo scorso mese di luglio e al citato consiglio comunale con un ordine del giorno chiaro proposto dal consigliere Francesco De Bernardo: intitolare selva piana a Scorrano.

All’approvazione di detto ordine del giorno sarebbe dovuto seguire, entro il termine di novanta giorni, un percorso amministrativo che, però, ancora non vede la luce. La commissione sport e cultura, infatti, avrebbe dovuto promuovere una serie di incontri esplorativi concernenti proprio la nuova denominazione promossa dall’organo collegiale del comune di Campobasso. Abbiamo usato i tempi al condizionale perché, di fatto, non si è concretizzato nulla di tutto ciò. Si è in una inspiegabile fase di stasi. Sembra, al contempo, che tale approvazione abbia scatenato una serie di rimostranze da parte della famiglia dell’aviatore campobassano perito nella prima guerra mondiale, Giovanni Romagnoli, cui per convenzione si attribuì anche il titolo della nuova struttura sportiva. Per cercare di non scontentare gli eredi di Romagnoli – cui, tra l’altro, nel capoluogo è intitolato il vecchio stadio ed una strada del centro cittadino – il consigliere De Bernardo ha proposto di assegnare il nome del militare campobassano al piazzale antistante il castello Monforte. Insomma, si sta ragionando a diverse soluzioni, ma l’auspicio principale è che il nome di Scorrano non venga usato per deprecabili spot elettorali come successo con le precedenti amministrazioni campobassane che di fatti, in tale materia, non ne hanno registrati.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Cln Cus Molise, scuola calcio, istruttore Manuel Di Palma: “Realtà interessante, lavorare con i bambini aiuta a crescere”

Lo sport è fermo a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus e l’occasione è pr…