Home Attualità Vito Simeone è il nuovo comandante provinciale della Guardia di finanza di Isernia
Attualità - Evidenza - Isernia - Provincia di Isernia - QD - 29 Settembre 2016

Vito Simeone è il nuovo comandante provinciale della Guardia di finanza di Isernia

finanza1Il colonnello Vito Simeone è il nuovo comandante provinciale della Guardia di finanza di Isernia. Dopo 14 mesi di servizio nel capoluogo pentro, il colonnello Roberto Di Mascio lascia la sede di via XXIV maggio per frequentare il 32° corso di alta formazione presso la scuola di perfezionamento delle forze di polizia di Roma. In data odierna, nella suggestiva cornice di “Palazzo Orlando”, alla presenza del comandante regionale Molise, generale di brigata Antonio Marco Appella, e di una folta rappresentanza di militari in forza ai reparti dipendenti, nonchè della locale sezione dell’Associazione nazionale finanzieri d’Italia, si è svolta la cerimonia di avvicendamento tra i due ufficiali. Il colonnello simeone proviene dal nucleo polizia tributaria di Bari, dove ha ricoperto per due anni l’incarico di comandante del gruppo tutela mercato capitali. Originario di Brindisi, laureato in Economia e commercio presso l’università degli studi di Bologna, l’ufficiale vanta una consolidata esperienza operativa nei settori della polizia tributaria e giudiziaria, iniziando la sua carriera presso il nucleo polizia tributaria di Trieste. Successivamente, ha assunto l’incarico di comandante della tenenza di Mazara del Vallo (Tp). È stato, poi, ufficiale addetto al nucleo polizia tributaria di Udine, dopodichè ha ricoperto incarichi di staff presso il comando regionale Friuli-Venezia Giulia. Promosso maggiore, nel 2005, è stato trasferito a Matera, dove ha comandato il nucleo di polizia tributaria. Alla sede di matera, promosso intanto tenente colonnello, ha retto contestualmente nel 2010 anche il comando provinciale. Nel 2011 è stato trasferito a Cosenza, dove ha comandato il nucleo di polizia tributaria, operando in un contesto territoriale assai delicato. In tali incarichi, l’ufficiale ha maturato diversificate esperienze di servizio in tutti i principali settori di interesse per il corpo, raggiungendo lusinghieri ed importanti risultati di servizio. Colonnello dal 2016, è insignito delle onorificenze di cavaliere dell’ordine della Repubblica italiana, della medaglia mauriziana, della medaglia d’oro di lungo comando e della croce d’oro per anzianità di servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Bregantini celebra la messa davanti al Cardarelli: “Pandemia si vince se non ci chiudiamo come ha fatto l’Europa”

“Vinceremo la pandemia se non ci chiuderemo, come fa l’Europa, ma diremo ci so…