Home Apertura Stipendi Molise Dati, esposto all’Autorità nazionale anticorruzione
Apertura - Attualità - Evidenza - QD - Regione - 31 Agosto 2016

Stipendi Molise Dati, esposto all’Autorità nazionale anticorruzione

Raffaele-CantoneCi sarebbero gli occhi di Raffaele Cantone puntati sulla Molise Dati e sugli stipendi d’oro dei suoi dirigenti. Che sono cinque, su un totale di 35 dipendenti, in sostanza c’è un dirigente ogni sette lavoratori. Una percentuale da esercito di Franceschiello. Se non è un record nazionale negativo, poco ci manca. Del resto, la Regione Molise, di questi tempi, è abituata a salire agli ‘orrori’ della cronaca nazionale per record negativi. Ma torniamo alla notizia, c’è un esposto, inviato all’Autorità nazionale anticorruzione, che prende di mira la società partecipata al 100% dalla Regione Molise. Un coscienzioso cittadino molisano, di cui omettiamo le generalità, per la giusta privacy, si rivolge a Cantone e chiede di sapere, in qualità di residente in una regione con la maggiore aliquota fiscale in Italia, come mai: «la Molise Dati spa, società partecipata dell’Ente Regione Molise, non abbia mai reso pubblici gli stipendi annui dei suoi numerosi dirigenti che superano – dice testualmente l’esposto – i 200 mila euro annui. Sul sito alla voce “amministrazione trasparente” sono pubblicati unicamente gli emolumenti spettanti ai soci!!. Si invita codesta Anac, continua il reclamo, ad attivarsi per rimuovere tale grave anomalia e comminare la giusta punizione, oltre a renderla pubblica». E chiaro che si tratta di un auspicio, perchè non verrà punito nessuno. Ma fatti i dovuti controlli, è venuto fuori che sul sito della Molise Dati gli stipendi dei dirigenti non ci sono davvero, c’è solo quello del presidente, Maurizio Cacciavillani, che prende 40mila euro l’anno e, a dire il vero, ha anche pubblicato il suo curriculum, in base al quale, presumibilmente, è stato nominato. Ma degli stipendi da favola, o da leggenda metropolitana, dei cinque dirigenti, non c’è alcuna traccia. Contattato, Cacciavillani ha chiarito che la Molise Dati sta realizzando il suo nuovo sito Web e che, a breve, gli stipendi dei dirigenti della partecipata saranno pubblicati. Gli si può credere visto che prima di fare l’amministratore, faceva il politico? Diciamo di sì, ma, scavando, scavando, perchè poi l’entità di questi stipendi è così gelosamente custodita? Per finire, non resta da constatare che la Molise Dati è la società in house della Regione che cura l’informatica dell’amministrazione regionale e, forse solo per questo, sarebbe opportuno che avesse un sito Web aggiornato. Invece, appena ci si entra, si scopre già, sulla prima pagina, quali sono le cose più importanti pubblicate degli ultimi due anni: la regolamentazione del servizio mensa per i suoi dipendenti. Senza parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Concorso nazionale “Premio piccolo comune amico”, l’amministrazione comunale di Roccavivara candida il Santuario di Santa Maria di Canneto

Concorso nazionale “Premio piccolo comune amico”, l’amministrazione comunale di Roccavivar…