Commozione a Larino per l’ultimo saluto a Luca Centorame, il giovane di 26 anni morto in un incidente avvenuto lungo la strada che collega la Bifernina al centro frentano.
I funerali si sono svolti nella Cattedrale di San PardoFullSizeRender(12) che non è riuscita a contenere tutte le persone che si sono strette alla famiglia per esprimere vicinanza e affetto.
La messa è stata celebrata da don Antonio Mastantuno insieme a don Costantino e padre Giovanni. Durante l’omelia, il sacerdote ha ricordato il 26enne invitando ad affrontare il dolore con la forza della fede e l’affidamento a Dio in una comunità, quella di Larino, che ancora una volta si trova a piangere una giovane vita spezzata.
”Possiamo andare oltre questa bara, così come le tante altre bare bianche di questi ultimi anni. Oggi – ha spiegato don Antonio – lo facciamo mettendoci vicino ad Antonio, a Maria, a Fabio e ad Alessio, e a tutti i loro cari. Lo facciamo facendo nascere dal cuore, con le parole di cui siamo capaci, la nostra invocazione al Signore, perché è soltanto aggrappandosi a lui che potremmo andare dentro il nostro dolore e aprirci alla speranza”.
Luca, che da poco aveva aperto un pub nel centro storico ed era molto conosciuto, lascia i genitori Antonio e Maria e due fratelli, Fabio e Alessio. Al termine della messa, gli amici hanno voluto portare la sua bara in spalla.

Potrebbe interessanti anche:

Truffe anziani, a Campobasso 87enne presa ancora di mira dopo tre anni

Anziani presi di mira dai truffatori a Campobasso, dove sono sempre più frequenti i raggir…