IMG_1832Si è svolto a Castepetroso, presso la basilica mariana, il  giubileo regionale degli Amministratori del Molise. L’evento ha visto radunati i 136 comuni del Molise alla presenza dei vescovi di Isernia e Trivento, Cibotti e Scotti. Voluto fortemente dalla Presidenza del Consiglio Regionale del Molise rappresentata da Vincenzo Cotugno, in collaborazione con la Presidenza della Regione Molise guidata da Paolo di Laura Frattura, con la piena approvazione e sostegno spirituale dei Vescovi del Molise, l’evento giubilare è coinciso con le celebrazioni del II anniversario della visita del Santo Padre papa Francesco in Molise, il 5 luglio 2014.  Bregantini ha invitato tutti gli amministratori pubblici molisani a tenere aperte le porte delle istituzioni e ad ascoltare la gente. Cotugno, dal suo canto, ha voluto lanciare un messaggio di speranza e di ripresa a tutti i sindaci del Molise, confidando nel superamento delle difficoltà che attnagliano la regione. A lle ore 16,00  i Sindaci- accompagnati ciascuno dal proprio consiglio comunale e dal  Gonfalone – unitamente ai Presidenti della Giunta  e del Consiglio regionale  e ai Vescovi delle Diocesi del Molise  si sono radunati  nell’Auditorium della Basilica per un momento di riflessione. Erano inoltre presenti le massime cariche istituzionali Civili e Militari, i Volontari della Protezione Civile, i Volontari  dei comuni limitrofi. Nell’auditorium, adiacente alla Basilica,  la riflessione dal tema “Sotto lo sguardo di Maria, come vivere l’impegno: Il nostro viene prima del mio”;  A dare l’indirizzo di saluto il rettore della Basilica di Castelpetroso, don Massimo Muccillo, vicario Episcopale per il Santuario. Alle ore 17,00 i Gonfaloni, le rappresentanze Istituzionali e quelle Ecclesiali, in corteo si sono recati nella Basilica – luogo  giubilare – per attraversare la Porta Santa. Alle 17,30 la Celebrazione Eucaristica presieduta dall’arcivescovo Metropolita di Campobasso –Bojano GianCarlo Bregantini e  dal Vescovo Camillo Cibotti della diocesi di Isernia. A conclusione della Liturgia Eucaristica in ricordo, e a sigillo dell’Evento Giubilare  nell’Anno Straordinario della Misericordia, è stata scattata una foto celebrativa  sul sagrato della Basilica della Vergine Addolorata di Castelpetroso, apparsa a due contadine (Bibiana e Serafina) il 22 marzo 1888. A motivo  delle  frequenti apparizioni, il miracolo della guarigione  e delle apparizioni successive nel corso degli anni, il  6 dicembre 1973 la vergine Addolorata  è stata proclamata Patrona del Molise da Paolo VI.

Potrebbe interessanti anche:

Asrem, “Percorso Azzurro Lilt For Man”: campagna per la prevenzione dei tumori maschili

Anche quest’anno l’ASREM partecipa alla campagna nazionale di prevenzione dell…