Forum Romadi PASQUALE DI BELLO

Approvato dal Tavolo Tecnico nazionale il Piano operativo per la Sanità predisposto dal presidente della Regione e Commissario ad acta, Paolo di Laura Frattura. E’ questo l’esito dell’incontro avvenuto nella Capitale presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze. La questione, adesso, passa sul tavolo della Conferenza Stato – Regioni che si riunirà il prossimo 7 luglio, un passaggio tecnico necessario a sbloccare i quaranta milioni di euro resi disponibili dal Governo Nazionale per ripianare il debito sanitario. Mentre all’esterno del Ministero manifestavano il Forum per la tutela della Salute pubblica e i sindacati Cgil, Fials e Uil arrivati dal Molise, all’interno si concludeva l’ultimo atto di un dramma che ha visto la mobilitazione di migliaia di cittadini in favore della Sanità pubblica. Il Piano Frattura, orami noto da tempo, propone un sostanziale indebolimento delle strutture pubbliche e una strisciante preferenza per gli operatori privati. La vicenda Cardarelli – Cattolica e le fantasiose proposte di integrazione, rappresentano la punta di un iceberg che rischia di far colare a picco l’intero sistema della salute pubblica. Da parte sua il presidente della regione e commissario annuncia con toni trionfalistici l’approvazione conseguita dal Taviolo tecnico. “Oggi – dice Frattura – il risultato atteso per il quale abbiamo lavorato ogni giorno da inizio mandato: sembrava impossibile e improponibile e invece lo abbiamo raggiunto. Il Molise – conclude Frattura – esce da un pantano durato dieci anni”. Questi i toni del presidente, in perfetto stile Renzi, quella stessa liturgia politica che ha portato il PD – il Partito di Frattura – alle sonore sconfitte di Roma e Milano. Un tono muscolare che non paga, come hanno decretato non solo i cittadini della capitale e quelli meneghini ma anche quelli di Isernia dove Frattura alle ultime elezioni amministrative ha rimediato una sonora sconfitta. Dal fronte Forum nessuna marcia indietro: movimenti e sindacati promettono battaglia e da voi sempre più ricorrenti pare sia già pronto un esposto – peraltro già annunciato – alla Magistratura da depositare nei prossimi giorni.

Potrebbe interessanti anche:

Iorio: “Pronto ad assumere la guida del centrodestra. I miei successori Frattura e Toma hanno fallito”

Impazza il toto regionali in vista dell’appuntamento della prossima primavera per la…