30.5 C
Campobasso
giovedì, Giugno 20, 2024

Appicca il fuoco all’obitorio del cimitero e lascia un messaggio: “Comune ladro”

AperturaAppicca il fuoco all'obitorio del cimitero e lascia un messaggio: "Comune ladro"

IMG_5631Un gesto inquietante è stato compiuto all’alba di oggi al cimitero di Termoli dove sono stati incendiati i locali della camera mortuaria. Sono andati completamente distrutti i registri cartacei degli ultimi decenni dove erano annotate le sepolture ed è rimasta danneggiata la stanza dove vengono sistemate le salme in attesa di tumulazione e che fortunamente era vuota. Qui su una parete di pastrelle bianche un messaggio con una bomboletta spray: «Comune ladro». Una scritta a caratteri cubitali e che ha lasciato una strana sensazione in chi l’ha vista. A scoprire l’incendio è stato il custode che è arrivato alle 7,15. Le fiamme erano già alte. Ci hanno pensato i vigili del fuoco a spegnerle e a evitare che raggiungessero le tombe vicine. Sono rimasti danneggiati anche due tagliaerba che si trovavano nell’obitorio, oltre che alcuni arredi. Con cosa sia stato appiccato l’incendio è difficilo dirlo, forse uno straccio imbevuto di benzina. Il resto lo ha fatto la carta dei registri. Sul caso indagano i carabinieri, anche se gli elementi sono davvero pochi a parte il messaggio destinato al Comune. La pista che si segue, anche se non è l’unica, è quella di un gesto dimostrativo proprio contro l’assegnazione dei loculi e contro il costo che bisogna sostenere per averne uno. Le telecamere hanno sicuramente ripreso i responsabili. Ma purtroppo l’impianto di videosorveglianza si trovava proprio nella camera mortuaria ed è andato completamente distrutto. Impossibile dunque recuperare le registrazioni.

Ultime Notizie