L’ufficio postale di San Giuliano di Puglia era pieno di clienti quando, intorno alle nove, due banditi sono piombati nella filiale di via Veneto seminando il panico. C’era anche un bambino di cinque anni in compagnia di un parente che si è trovato ad assistere alla rapina a mano armata. Così un testimone ha raccontato quei momenti di paura: ”Eravamo in fila e ci hanno detto di stare fermi, poi si sono diretti verso il bancone e hanno minacciato il direttore facendosi consegnare i soldi”.
I rapinatori hanno portato via solo il denaro che si trovava nelle casse, circa cinquecento euro, ma non sono riusciti a forzare la cassaforte con apertura a tempo e sono stati costretti ad abbandonare l’impresa. La fuga, in sella a uno scooter tra le campagne; non si esclude che si fosse un complice ad aspettarli a bordo di un’auto.
Sul posto i Carabinieri della Compagnia di Larino e della stazione di Colletorto. I militari del nucleo investigativo, coordinati dal tenente Vincenzo Di Buduo, hanno effettuato i rilievi e ascoltato le testimonianze delle persone presenti nella filiale e di chi si trovava fuori per cercare di risalire all’indentità dei banditi. Verifiche sui filmati delle telecamere a circuito chiuso attive dentro e all’esterno dello sportello di San Giuliano. Posti di blocco sono stati dislocati su tutto il territorio. Caccia aperta ai due rapinatori. 

Potrebbe interessanti anche:

Covid: due decessi e 331 nuovi positivi

I dati Covid con il bollettino dell’Asrem diffuso dopo che non è stato diffuso, come…